• Big Data, i vantaggi di una comunicazione data driven

    Si terrà il 28 novembre a Milano, in collaborazione con l’università IULM, il corso di Ferpi "Il ruolo dei Big Data per la comunicazione", a cura di Stefania Romenti. La giornata di formazione approfondirà le tecniche, le best practice e i criteri di efficacia per l’impiego dei Big Data e la costruzione di infografiche a supporto della comunicazione.

    10/11/2017 | Formazione | Commenti (0)

    di Redazione



I dispositivi digitali in grado di connettere, memorizzare ed elaborare dati stanno crescendo in maniera esponenziale. Aumenta, dunque, la mole d’informazioni che i diversi comparti delle imprese possono utilizzare per migliorare la propria performance. Nel campo del marketing e della comunicazione, questo si traduce in una maggiore precisione nello studio dei fenomeni: il pullulare dei “grandi dati” permette, attraverso l’analisi, le correlazioni e le modellizzazioni, di analizzare i fenomeni nel momento stesso in cui essi avvengono. La forza dei big data consiste proprio in questo cambio di prospettiva: un capovolgimento del modello, da top down a bottom up, per cui il processo decisionale, essendo data driven, permette di sviluppare strategie meno rischiose e più sostenibili.

Sull’importanza dei big data e sui criteri di efficacia per la costruzione di infografiche intuitive e funzionali si concentrerà il corso organizzato da Ferpi in collaborazione con l’Università IULM dal titolo Il ruolo dei big data per la comunicazione. A cura di Stefania Romenti, Co-Director Executive Master in Public Relations and Corporate Communication presso l’Università IULM, la giornata di Formazione è destinata a tutti gli studenti e i professionisti che intendono acquisire le tecniche più aggiornate per fare dei big data un utilizzo che porti a un vantaggio competitivo all’interno delle strategie di marketing e comunicazione.

Data is the new oil: la possibilità di fare previsioni sulla base di correlazioni non più derivanti da modelli a priori ma da dati reali, permette di intercettare in anticipo i mutamenti economici e sociali in atto. Inoltre, gli strumenti a disposizione per la visualizzazione della conoscenza, come le infografiche, hanno il vantaggio di costruire uno storytelling fruibile e immediato, con una funzione e uno scopo comunicativo ben preciso.

Il corso è aperto a tutti, soci e non soci.

Dà diritto al riconoscimento di 100 crediti ai Soci Ferpi ai fini della qualificazione necessaria all’aggiornamento professionale interno.

Per esigenze di natura organizzativa e logistica, il Corso si svolgerà solo al raggiungimento di un numero minimo di iscritti.

 


 

Sede del corso
Università IULM
Via Carlo Bo, 1
Milano

Per info
Tel. 02 58312455
Email: casp@ferpi.it

Commenti