• #AroundPA
    Ferpi nell’Open Government Forum italiano: un anno di lavoro e nuove sfide

    Raffaele Paciello
    Raffaele Paciello
    Postato il 16 Maggio 2017

    La partecipazione alla Settimana dell’Amministrazione Aperta italiana, l’accento e lo sguardo nuovo su temi come trasparenza, lobbying, partecipazione e ruolo dei professionisti delle relazioni pubbliche e della comunicazione rappresentano solo un tassello di un percorso iniziato nel luglio scorso. Alla vigilia dell'Assemblea 2017, Raffaele Paciello ripercorre un anno di lavoro e mostra le nuove sfide #InsidePA.

    Rubrica editoriale | Commenti (0)



Per una volta vogliamo cominciare questa rubrica partendo delle persone e non dai concetti. Le persone sono quelle che in questo primo anno di lavoro hanno consentito a Ferpi di scoprirsi dinamica, aperta e pronta ad affrontare le sfide di una professione che guarda alla Pubblica Amministrazione non come campo di battaglia, ma come terreno di rigenerazione della fiducia e di rinnovamento del Paese.

Nell’avvicinarci all’appuntamento dell’Assemblea annuale dei soci che venerdì si svolgerà a Venezia, dunque, è doveroso ringraziare anzitutto quanti hanno dato il proprio contributo alla delegazione Open Government e rapporti con la PA. Allo stesso tempo, però, ci sembra doveroso sottolineare come solo meno di un anno fa l’attribuzione di una specifica delega all’Open Government suonava quasi visionaria e a tratti idealista, anche fra molti amici e soci Ferpi. Oggi possiamo affermare senza alcuna remora che la caparbietà della visione ha dato luogo e direzione ad una missione: il rinnovamento professionale e l’apertura verso sfide e frontiere di un nuovo modo di fare e governare la comunicazione delle politiche e delle istituzioni pubbliche. Così questo primo giro di boa fa registrare traguardi importanti per l’intera comunità di professionisti che  animano la Federazione e che, in alcuni casi, ne sono ancora fuori.

La partecipazione alla Settimana dell’Amministrazione Aperta italiana, l’accento e lo sguardo nuovo su temi come trasparenza, lobbying, partecipazione e ruolo dei professionisti delle relazioni pubbliche e della comunicazione rappresentano solo un tassello di questo percorso di lavoro.

Il contributo di Ferpi ai diversi processi di consultazione pubblica messi in campo da Ministeri, Agenzie dello Stato e soggetti pubblici rappresentano ulteriori elementi dell’azione condotta in questo anno e che hanno portato la voce dei professionisti delle Rp all’orecchio delle istituzioni pubbliche. Arrivare all’orecchio non significa essere ascoltati, lo sappiamo bene. Ma, ad oggi, una linea è tracciata ed il lavoro che ci aspetta nei prossimi anni servirà a consolidare e contribuire a quella visione per cui, se il paradigma dell’Open Government punta a costruire ed alimentare un nuovo sistema di fiducia fra amministrazioni, imprese, cittadini e territorio, il ruolo dei professionisti (e di Ferpi) è un fattore abilitante non solo per il sistema della comunicazione pubblica ed istituzionale, ma per la capacità di contribuire alla co-progettazione di un tempo nuovo di relazione fra risorse, competenze e fattori di competitività del Paese.

Il riconoscimento di questo primo anno di lavoro e di questo nuovo approccio alla professione necessita di tempi lunghi, percorsi complessi e prospettive future. Tutti fattori che è nostra intenzione continuare a portare avanti con determinazione, anche all’interno di quelle sedi dove Ferpi ha finalmente fatto il suo ingresso. Non ultimo, l’Open Government Forum, istituito presso il Dipartimento della Funzione Pubblica dove, per la prima volta, lo scorso 8 maggio, siamo stati presenti insieme ai Ministri Carlo Calenda e Marianna Madia per ragionare su un #terzotempo che non riguarda solo l’attuazione delle riforme della Pubblica Amministrazione, ma che ne accompagni i processi, la rigenerazione della fiducia e la condivisione civica secondo una buona comunicazione.

Il percorso è aperto, la strada tracciata e l’ispirazione visionaria è diventata missione di comunità.

Il compito di questo nuovo anno di mandato è ora quello di non dismettere il nostro percorso #AroundPA, provando ad affrontare la sfida di contribuire alla crescita della professione e della fiducia #InsidePA.

Buon Open Government e Buona Assemblea a tutti!

 

 

Commenti