• Food Wine & Co., l’evento sull’innovazione nell’agroalimentare

    Come la food innovation sta cambiando le dinamiche della filiera agroalimentare, dalla produzione al consumo, passando per le strategie di marketing e comunicazione? Questo il macro-tema della VI edizione di Food Wine & Co., l’evento organizzato dal Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media, in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà e il patrocinio di Ferpi e ANSA. Dal 23 al 25 novembre a Roma, 6 Master Class per riflettere sul futuro di questo settore così importante nel nostro Paese e un’analisi, in partnership con Mercato Mediterraneo, sui mega-eventi fieristici per lo sviluppo.

    10/11/2017 | Formazione | Commenti (0)

    di Redazione



 

I cambiamenti del pianeta da un punto di vista economico, ambientale e sociale coinvolgono inevitabilmente una rivoluzione dell’intero food system, a partire dalla produzione fino alle tecniche di marketing e alla comunicazione. Cambiano gli approcci dei consumatori, sempre più sensibili alla nutrizione e a temi come sostenibilità, salubrità e al concetto del food & beverage come esperienza da condividere e da comunicare, grazie anche alle potenzialità dei new media.

A fronte di queste evoluzioni la sesta edizione di Food Wine & Co. sarà dedicata alla food innovation, per analizzare e comprendere, da un punto di vista manageriale, un mercato che dimostra un crescente potenziale di sviluppo. L’evento, organizzato dal Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media, in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà e il patrocinio di Ferpi e ANSA, avrà luogo nell’esclusiva location de il Caffè di Cinecittà per le prime due giornate, il 23 e 24 novembre.

Sei Master Class occuperanno le due intense giornate, insieme a laboratori, show-cooking e degustazioni di cibi e bevande appositamente selezionati e presentati da esperti e responsabili di aziende partner o sponsor dell’evento.

Le sessioni d’aula svilupperanno i temi dell’innovazione sotto diversi profili, dalla produzione alla distribuzione, per poi passare all’analisi delle strategie di marketing e di comunicazione più all’avanguardia per valorizzare il settore, in crescente sviluppo. A introdurre la kermesse saranno le due ideatrici del concept, Simonetta Pattuglia – Direttore del Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media, Presidente Commissione Aggiornamento e Specializzazione Professionale Ferpi – e Paola Cambria – Giornalista e sommelier, Direttore Comunicazione e Immagine, insieme a: Giuseppe Basso, Advisor di Istituto Luce Cinecittà, Angela Coarelli, Capo Redattore Centrale di ANSA e Felice D’Endice, Responsabile comunicazione esterna di Ega WORLDWIDE Congresses & Events.

Nella sesta Master Class, l’attenzione sarà rivolta alla media innovation, con un’attenzione particolare alle piattaforme web che si prestano sempre meglio a rendere gli ambiti enogastronomici dei micro eventi social.

Relatori della sessione saranno: Cristiano Rigon, Presidente e CEO di Gnammo.com, la piattaforma di social eating italiana, rifletterà su come la sharing economy si sta introducendo nell’economia tradizionale, creando nuove opportunità di costruire relazioni, a partire dalla tavola; Anna Maria Pellegrino, Presidente dell’Associazione Italiana Food Blogger, racconterà le modalità in cui la cultura del cibo può essere trasmessa e condivisa attraverso le piattaforme web; Sergio Auricchio, editore di Agra Editrice e direttore di Food&Book, il Festival del Libro e della Cultura gastronomica, che ha come protagonisti noti scrittori che nei loro romanzi raccontano il cibo e chef che lo esaltano nelle loro ricette e spesso in libri di successo. Sulla base della sua esperienza, Auricchio rifletterà sulla comunicazione del food & wine tra editoria e festival.

La chiusura della Master Class sarà affidata a Francesca Rocchi Barbaria, Coordinatore culturale di Mercato Mediterraneo – Cibi, culture, mescolanze, il nuovo progetto autonomo di Fiera di Roma dedicato a tutta la filiera agroalimentare, allo sviluppo rurale, alla salvaguardia dell’ambiente e del territorio, finalizzato a valorizzare il cibo, chi lo produce e chi lo consuma. Alla sua prima edizione, la manifestazione ha avviato una partnership con Food Wine & Co., che il 25 novembre si trasferirà nei luoghi di Fiera di Roma, con uno spazio dedicato al ruolo delle grandi fiere per lo sviluppo dei paesi del Mediterraneo, grazie all’expertise di relatori come Pietro Piccinetti, Amministratore Unico di Fiera Roma s.r.l. e Presidente di Central European Fair Alliance (CEFA), Francesca Rocchi Barbaria, Simonetta Pattuglia, Direttore del Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media dell’Università di Roma Tor Vergata e autrice di “Comunicare con gli eventi” (con S.Cherubini, 2007 e 2015) e di “La lezione di Expo 2015. Comunicare con gli eventi. Da Milano 2015 a Dubai 2020” (a cura di P.M.Cioffi, 2017) e Kyriakos Pozrikidis, A.D., TIF Thessaloniki International Fair – HELEXPO.  La partnership prevede anche un contest, focalizzato sulla progettazione di un prossimo fuori salone e di una comunicazione innovativa dell’olio di oliva. I lavori verranno sottoposti a una giuria di esperti e i vincitori saranno ospiti alla prossima edizione dell’evento che si svolgerà in uno dei Paesi del Mediterraneo.

Nelle altre Master Class interverranno: Giuseppe Basso, Advisor di Istituto Luce/Cinecittà; Angela Coarelli, Capo Redattore Centrale di ANSA; Felice D’Endice, Responsabile comunicazione esterna di Ega WORLDWIDE Congresses & Events; Enrica Arena, Socio fondatore di Orange Fiber srl, Riccardo Bacchi Reggiani, General Manager, divisione Hospitality & Food del Gruppo Imperial e Responsabile, Ricerca e Sviluppo del Format e Brand Bottega Portici, Roberto Bava, Presidente di Istituto del Vermouth di Torino, Leonardo di Vincenzo, CEO di Birra del Borgo, Antonio Pagliaro, Ideatore di RevOILution, Ernesto Di Renzo, Coordinatore del Master Cultura dell’alimentazione e delle tradizioni enogastronomiche all’Università di Roma Tor Vergata, Domenico Ferrari, Presidente e fondatore dell’Accademia Italiana del Latte, Vera Leotta, Coordinatrice, Distretto Produttivo di Agrumi di Sicilia, Claudia Merlino, Responsabile Settore Organizzazione e Sviluppo di CIA-Agricoltori Italiani, Massimo Monti, Amministratore Delegato di Alce Nero, Diana Candusso, Responsabile Prodotto Enogastronomia di PromoTurismo FVG, Lamberto Mancini, Direttore Generale di Touring Club Italiano, Alberto Mazzoni, Direttore dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, Maurizio Vanni, Direttore del Lucca Center of Contemporary Art, Massimiliano Borgia, Direttore del Festival del giornalismo alimentare, Giustina Li Gobbi di TuttoFood, Milano World Food Exhibition, Rodolfo Maralli, Direttore del Festival JAZZ & WINE in Montalcino, Marco Bisdomini, Ambasciatore in Italia per Rotary Club de France International, Alain Fournier Sicre, Charter President RC de France International e Letizia Pini curatrice di Maremma Toscana meets Bordeaux.

Il seminario è aperto a tutti, soci e non soci.

Dà diritto al riconoscimento di 200 crediti ai soci Ferpi ai fini della qualificazione necessaria all’aggiornamento professionale interno.

Per approfondimenti ed aggiornamenti, consultare la pagina Formazione.

 


 


Luoghi dell’evento

  • Cinecittà Studios (23/24 novembre)
    Via Tuscolana, 1055
    Roma
  • Fiera di Roma (25 novembre mattina)
    Via Portuense, 1645-1647
    Roma

 

Info e iscrizioni
Tel. 06 72595522
Daria Pignedoli | e-mail: pignedoli@economia.uniroma2.it
Eleonora Serpelloni | e-mail: eleonoraserpelloni@gmail.com

 

Commenti