• Public (&) Relations

    Tradotto per la prima volta in Italia, il testo di Grunig, protagonista fin dagli anni ‘80 del massimo contributo allo sviluppo di una teoria generale delle relazioni pubbliche si propone di far conoscere in Italia il pensiero dell’illustre studioso americano, autore di teorie e modelli ormai "classici" a livello internazionale.

    17/02/2017 | News RP, Pubblicazioni | Commenti (0)



James E. Grunig, tradotto per la prima volta in Italia, è stato protagonista fin dagli anni ‘80 del massimo contributo allo sviluppo di una teoria generale delle relazioni pubbliche. Professore emerito all’Università del Maryland, ha pubblicato oltre 250 articoli scientifici e volumi.

All’illustre studioso americano va riconosciuto un decisivo contributo alla fondazione delle relazioni pubbliche come disciplina autonoma attraverso la definizione di teorie e modelli ormai “classici” a livello internazionale: fra questi, la nota Excellence Theory, sulle cui pagine si sono formate le ultime generazioni di ricercatori e professionisti, all’origine di un vivace dibattito disciplinare in diversi Paesi del mondo.

Il volume intende celebrare la lunga carriera, ormai cinquantennale, dello studioso con una prima traduzione dedicata al pubblico italiano: una summa della sua produzione scientifica, promossa con gli auspici dell’autore stesso, la quale punta a diffondere una conoscenza diretta del suo pensiero fra studiosi e studenti universitari di comunicazione e di management, come pure fra addetti e professionisti di settore. Conclude il volume un’intervista inedita, volta a passare in rassegna l’evoluzione della disciplina e delle professioni comunicative in funzione di alcuni temi chiave, quali la digitalizzazione, la globalizzazione e l’etica.

L’opera punta ad offrire un resoconto della produzione scientifica dell’autore, destinata a professionisti del settore, addetti ai lavori e studenti di management e comunicazione.

Apre il testo una premessa scritta da Grunig in esclusiva per il pubblico italiano, seguita da tre capitoli dedicati alla traduzione di alcuni suoi saggi con particolare riferimento alla nota “Excellence Theory” nelle Relazioni Pubbliche (una ricerca pluriennale a partire dal 1985 in USA, Canada e GB che ha dato vita a un dibattito in diversi paesi del mondo).

In chiusura, un’intervista a Grunig fatta dai curatori del volume, Alessandro Lovari e Valentina Martino, con Jeong-Nam Kim in cui si ripercorre lo scenario contemporaneo delle RP e delle professioni comunicative in tema di globalizzazione, etica e digitalizzazione anche alla luce dei “ritardi” nel contesto italiano.


 

Public (&) Relations
Teorie e pratiche delle relazioni pubbliche in un mondo che cambia
James E. Grunig
FrancoAngeli, 2016
pp. 160, € 21,00

Commenti