• Reputazioni sull’orlo di una crisi social

    Dalla gestione delle crisi dipende la reputazione ma talvolta anche la sopravvivenza delle organizzazioni. Ferpi entra nel cuore del dibattito su un tema di grande attualità come la crisis communication con l’evento “Reputazioni sull’orlo di una crisi social”, organizzato dalla Delegazione Ferpi Lazio e in programma martedì 9 ottobre a Roma.

    29/09/2018 | Eventi | Commenti (0)



Il web ha trasformato le crisi di comunicazione in fenomeni sociali e non più solo mediatici, capaci di travolgere aziende, istituzioni, organizzazioni e persone. Oggi è necessario ripensare le tecniche di

crisis management e crisis communication, il ruolo dei comunicatori, dei giornalisti, dei media, delle aziende e le competenze necessarie per affrontare le nuove sfide imposte dal digitale.

Se ne parlerà durante l’evento “Reputazioni sull’orlo di una crisi social”, in programma martedì 9 ottobre presso la sede di 3M (Piazza Santi Apostoli, 81) a Roma.

Introdotti da Giuseppe De Lucia e moderati da Daniele Chieffi, Head of Digital Communication di Agi, ne discuteranno:

 

  • Patrick Trancu, Crisis Management Advisor
  • Luca Poma, Giornalista e scrittore, Docente, Consulente in Reputation management e Crisis communication
  • Toni Muzi Falconi, Senior Counsel Methodos
  • Fabrizio Vignati, Docente e Founder REPCOM
  • Pier Luca Santoro, Esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence
  • Rosalba Benedetto, Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne Gruppo Ilva
  • Liliana Di Donato, Caporedattore Centrale Donna Moderna
  • Michele Mezza, Giornalista, saggista e docente
  • Gianni Del Vecchio, Condirettore Huffington Post
  • Enrico Pedretti, Marketing and communication Director Manageritalia
  • Francesco De Lorenzo, FederManager

 

Sarà possibile seguire l’evento in diretta su Facebook e con l’hashtag#crisisocial. A margine dell’incontro, grazie all’impegno dei ragazzi di UniFerpi, verrà realizzato un whitebook elettronico che raccoglierà immagini ed estratti degli interventi.

Commenti