• Come costruire e gestire il proprio personal branding

    Il 26 settembre Ferpi propone il corso "Personal Branding. Come riconoscere e valorizzare i propri punti di forza". A Milano, Daniele Salvaggio illustrerà le tecniche per costruire un brand di se stessi che sia convincente e in linea con quello che si vuole sia percepito dall’ambiente esterno, a partire dalla comprensione delle proprie potenzialità e attitudini.

    14/07/2017 | Formazione, Senza categoria | Commenti (0)

    di Redazione



Nella costruzione del suo bagaglio reputazionale, il brand di un prodotto o di un servizio aspira a conquistare l’attenzione e la fiducia del suo pubblico. Allo stesso modo, In un mondo del lavoro oggi sempre più competitivo e affollato, il singolo individuo ha intercettato il bisogno di “elevarsi” allo stato di brand per emergere dalla massa e valorizzare i propri punti di forza, utilizzando al meglio la multicanalità della comunicazione.

Il concetto di Personal Branding nasce a partire da questo paradigma e il corso Ferpi “Personal Branding. Come riconoscere e valorizzare i propri punti di forza” mira a fornire tutti gli strumenti utili a far emergere in modo chiaro e autentico i punti di forza personali, che insieme alle competenze e alle esperienze, rendono ciascun individuo unico.

La giornata di formazione del 26 settembre, dalla struttura fortemente laboratoriale, sarà guidata da Daniele Salvaggio, fondatore di Imprese di Talento, agenzia di consulenza strategica per aziende, istituzioni e organizzazioni nell’ambito della comunicazione corporate ed istituzionale e sarà supportata dalla presentazione di case history rilevanti.

Nella definizione della nostra identità professionale, le competenze rappresentano certamente un elemento cardine, ma da sole non sono sufficienti. Esse devono essere innanzitutto visibili, per poter raggiungere gli interlocutori in grado di rendere sostenibile e profittevole la propria attività. In secondo luogo, è necessario lavorare a un processo di distinzione affinché le proprie qualità vengano percepite come uniche. Il miglior modo per differenziarsi è partire da una rigorosa analisi di se stessi per offrire al pubblico la propria proposta di valore nella maniera più chiara e trasparente possibile, evidenziando i valori intrinseci che sono legati alle proprie competenze.

Infine, l’attività di Personal Branding non può prescindere da una corretta e coerente attività di networking. In un’epoca in cui lo scambio di informazioni online è costante e continuo e la rete di relazioni può generare community influenti e in continua evoluzione, immettersi nelle conversazioni in modo da diventare punti di riferimento assume un’importanza strategica, in quanto permette di gestire al meglio il proprio capitale sociale. Il networking, inoltre, facilita la co-creazione di contenuti e di idee, offrendo l’opportunità di entrare in contatto con nuovi professionisti, fidelizzare le persone con le quali si è in contatto, rafforzare la propria reputazione e aumentare il proprio valore.

Il corso è aperto a tutti, soci e non soci.

Dà diritto al riconoscimento di 100 crediti ai soci Ferpi ai fini della qualificazione necessaria all’aggiornamento professionale interno.

Per esigenze di natura organizzativa e logistica, il corso si svolge solo al raggiungimento di un numero minimo di iscritti.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni: casp@ferpi.it

 

 

Commenti