• Scienze della Comunicazione, 20 anni dopo

    Erano gli anni ’90 quando a Salerno veniva attivato il corso di laurea in “Scienze della Comunicazione”. Lunedì 22 maggio, a vent’anni dalla laurea dei primi studenti, una giornata di studio racconterà i percorsi professionali dei laureati e gli scenari attuali e alle prospettive future del settore.

    17/05/2017 | Eventi | Commenti (0)

    di Redazione



Una giornata di studio sulle professioni e sulle carriere dei primi laureati d’Italia in “Scienze della Comunicazione”, proclamati nell’anno accademico 1996/97, quella che si terrà lunedì 22 maggio, alle ore 10.30, presso l’Aula Gabriele De Rosa dell’Università di Salerno.

Il corso di laurea in “Scienze della Comunicazione” fu attivato presso l’Università di Salerno agli inizi degli anni ‘90 e successivamente venne introdotto nell’offerta formativa di altre università italiane.

Venti anni dopo circa la proclamazione dei primi dottori in Scienze della Comunicazione, l’evento ricorderà le motivazioni che portarono l’ateneo salernitano ad essere il pioniere del corso in Italia e racconterà i percorsi professionali intrapresi dai laureati; ampio spazio della manifestazione sarà, inoltre, dedicata agli scenari attuali e alle prospettive future del settore della comunicazione.

La giornata sarà aperta dai saluti istituzionali di Aurelio Tommasetti, Rettore dell’Università di Salerno e dagli interventi di Annibale Elia, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione, che all’epoca fu fondatore e presidente del corso di laurea in Scienze della Comunicazione, e di Virgilio D’Antonio, attuale Presidente del Consiglio Didattico di Scienze della Comunicazione.

L’evento vedrà poi tra i protagonisti i primi laureati del corso che racconteranno i loro percorsi di inserimento professionale in diverse aree, quali ad esempio digital marketing, comunicazione istituzionale, giornalismo, comunicazione politica.

Una parte della giornata di studio sarà, infine, dedicata all’analisi dello stato dell’arte del mondo della comunicazione e delle attuali professioni del settore, anche attraverso le testimonianze di rappresentanti di associazioni e di aziende.

Al dibattito, che sarà moderato da Mariano Ragusa, responsabile della redazione di Salerno del quotidiano Il Mattino e coordinatore dei corsi della scuola di giornalismo dell’Università di Salerno, prenderanno parte Pier Donato Vercellone, Presidente di Ferpi (Federazione Relazioni Pubbliche Italiana), Emanuele Nenna, Presidente Assocom (Associazione Aziende di Comunicazione), Gianluca Perrelli, Managing director di Buzzoole, Luca Formicola, Chief Executive Officer di Payclick, Francesco Di Primio, Manager di Spring Professional Italy.

 

PROGRAMMA

Saluti istituzionali
Aurelio Tommasetti – Rettore Università degli Studi di Salerno

Apertura lavori

Annibale Elia – Direttore Dipartimento Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione
Obiettivi e motivazioni che portarono 20 anni fa ad essere pionieri del Corso di Laurea

Virgilio D’Antonio – Presidente del Consiglio Didattico di Scienze della Comunicazione
Il corso di Laurea oggi, Le nuove frontiere della Comunicazione

 


 

Testimonianze

  • I primi laureati raccontano il proprio percorso professionale nelle diverse aree tematiche
  • Lo stato dell’arte nel mondo della comunicazione, associazioni a confronto
    Pier Donato Vercellone – Presidente Ferpi  Federazione Relazioni Pubbliche Italiana
    Emanuele Nenna – Presidente Assocom  Associazione Aziende di Comunicazione
  • Il punto di vista delle aziende, cosa si aspettano e di cosa hanno bisogno. Analisi sulle professioni della Comunicazione
    Gianluca Perrelli – Managing Director Buzzoole
    Luca Formicola – CEO Payclick
    Francesco Di Primio – Manager Spring Professional Italy

 Modera

Mariano Ragusa – Il Mattino

 

LOCANDINA.ai

Commenti