Ferpi > News > I primi risultati di uno studio sui Nuovi Influenti sono stati presentati al Convegno della Society

I primi risultati di uno studio sui Nuovi Influenti sono stati presentati al Convegno della Society

20/12/2007

Sono in molti ad utilizzare i new media, ma ci sono grosse difficoltà nell'identificare gli influenti Institute of Public Relations. Boston, 6 dicembre 2007.

Oggi sono tante le società che adottano i social media, ma tutte hanno grosse difficoltà nell'individuare sistemi di misurazione efficaci per decidere quali siano gli attori più influenti. Sono queste le prime risultanze di uno studio "New media, nuovi influenti e implicazioni per i relatori pubblici" presentato al Convegno della Society for New Communications Research (www.sncr.org/symposium). La ricerca è stata finanziata da The Institute for Public Relations and Wieck Media (www.wieck.com).
Quasi 300 professionisti delle relazioni pubbliche, delle relazioni istituzionali e della comunicazione di marketing, che utilizzano i social media, hanno partecipato ad una indagine incentrata su come cambiano i modelli degli influenti e su come i professionisti della comunicazione affrontano tali cambiamenti. La ricerca è completata da diversi case studies.
Il 57% dei rispondenti ha affermato che l'utilizzo dei social media sta acquistando valore per le loro attività mano a mano che cresce il numero dei clienti e degli influenti che li utilizzano. Il 27% ha confermato che i social media sono un elemento fondamentale nella loro strategia di comunicazione mentre solo il 3% ha dichiarato che hanno poco o nessun peso. I rispondenti ritengono, inoltre, che i social media siano particolarmente validi per i seguenti settori: arte, entertainment e tempo libero, comunicazione, computer hardware, istruzione.
"Blog, podcast e social network stanno cambiando il modo in cui consideriamo i media e gli influenti", ha detto Jen McClure, executive director della Società. "Volevamo capire quali fossero i criteri che i professionisti della comunicazione utilizzano per definire i nuovi influenti; come i social media siano utilizzati per comunicare con questi influenti; dare suggerimenti ai relatori pubblici".
I rispondenti hanno riferito che gli strumenti più efficaci per le loro iniziative sui social media oggi sono:

Blog
Video on line
Social network
 I tre primi criteri per determinare la rilevanza e la potenziale influenza di un blogger o di un podcaster sono:

Qualità dei contenuti
Rilevanza del contenuto per la società o il marchio
Classifica nei motori di ricerca
 I ricercatori si sono stupiti del fatto che i criteri usati per misurare il ‘peso' on line di blog  e podcast siano stati quelli ritenuti meno importanti dai rispondenti.
 Tuttavia, per le comunità on line e per i social network, i primi tre criteri per valutarne l'influenza riflettono la rilevanza del loro ‘peso' on line:

Livello di partecipazione
Frequenza dei post dei membri della community
Riconoscimento del nome da parte del singolo
 Il 51% dei rispondenti ha confermato che gli effetti delle loro iniziative sui social media vengono misurati. I parametri maggiormente utilizzati sono il rafforzamento della relazione con i principali interlocutori, il miglioramento della reputazione, la consapevolezza dei clienti sui programmi e i commenti/post significativi per l'organizzazione o i suoi prodotti. In fondo alla lista si trova la tradizionale copertura dei media.
 "I rispondenti sono certamente utilizzatori della rete, ma le loro opinioni sui new media e gli influenti saranno interessanti per tutti i professionisti della comunicazione", ha commentato McClure.
I risultati dettagliati della ricerca saranno pubblicati in un prossimo numero del Journal of New Communications Research e il rapporto completo potrà essere richiesto alla Società e all'Institute for Public Relations all'inizio del 2008
 
F.C.
 

COMMENTI

Eventi