Ferpi > News > La carta dei Principi per la Sostenibilità ambientale

La carta dei Principi per la Sostenibilità ambientale

28/05/2012

Una bussola dei valori di riferimento nel loro cammino per uno sviluppo sostenibile. È la _Carta Confederale dei Principi per la Sostenibilità Ambientale,_ un documento recentemente stilato da _Confindustria_ per le imprese e le associazioni aderenti all’associazione. Il commento di _Michele Crivellaro._

di Michele Crivellaro
La Carta dei principi per la sostenibilità ambientale di Confindustria rappresenta l’estrema sintesi degli impegni che il sistema confindustriale si è voluto dare nei prossimi anni. Il ruolo cruciale della sostenibilità ambientale non viene solo riconosciuto ma anche confermato dall’interesse delle imprese “a perseguire obiettivi di sviluppo migliorando le proprie prestazioni ambientali”.
Il riferimento esplicito al miglioramento delle prestazioni ambientali merita una riflessione.
Con il termine Prestazioni ambientali si è soliti indicare i “risultati misurabili da parte di un’organizzazione della gestione dei propri aspetti ambientali” (definizione contenuta sia nella ISO 14001 che nel regolamento europeo EMAS). E’ facilmente intuibile quanto il miglioramento prestazionale sia la naturale conseguenza di politiche, strategie, strumenti, sistemi gestionali ma soprattutto di investimenti che dovrebbero essere coerenti con la significatività degli impatti ambientali.
Il miglioramento deve puntare su aspetti significativi se non si vuole cadere nel greenwashing.
Da sottolineare, poi, il fatto che i benefici derivanti dall’adozione di comportamenti e azioni coerenti con i dieci principi della Carta siano ritenuti sicuramente superiori ai costi, così come avvenuto con le certificazioni ISO. Ne emerge quindi un quadro in cui la sostenibilità ambientale consente di ottenere benefici significativi.
Di particolare importanza sono l’attenzione all’efficienza (ridurre gli sprechi è il primo modo per diventare sostenibili), al ciclo di vita dei prodotti e alla promozione di “relazioni, con le parti interessate, improntate alla trasparenza, al fine di perseguire politiche condivise in campo ambientale”.
La politica ambientale, quindi, non dovrebbe essere concepita solamente come espressione fondamentale e formale dell’alta direzione bensì come scelta condivisa.
In conclusione, si potrebbe sottolineare che i benefici ottenibili dall’adozione concreta di questi principi potrebbero aumentare se la politica, gli obiettivi e il miglioramento delle prestazioni riservassero maggiore attenzione anche alla comunicazione ambientale, che è qualcosa di più di una questione di organizzazione e gestione, in quanto coinvolge i valori aziendali.
Clicca qui per scaricare La Carta dei Principi per la Sostenibilità Ambientale.

COMMENTI

Eventi