Ferpi > News > La comunicazione si fa verde

La comunicazione si fa verde

13/01/2010

Riprende la collaborazione con Getty Images: molto interessante l’iniziativa MAP che per il secondo anno consecutivo passa al setaccio ed identifica le tendenze della comunicazione e le loro influenze sulle nuove forme di pubblicità. Il “marketing e comunicazione verde” il tema di quest’anno.

La scelta del tema “marketing e comunicazione verde” per il secondo MAP Report (acronimo di what Makes A Picture) è stata voluta per la rilevanza globale dell’argomento. la comunicazione pubblicitaria su un tema spinoso come l’ambiente, presenta specifici rischi ma anche possibilità di ottimi risultati.


Il report nasce da un anno di lavoro effettuato a livello mondiale da parte del team di ricerca creativa di Getty Images. Il risultato è un’unica raccolta completa di pubblicità “verde”, capace di identificare i trend che influenzeranno la comunicazione mondiale e di suggerire orientamenti per essere sempre al passo con le tendenze.


Il primo MAP Report studiava il desiderio dei consumatori di trovare dei punti di riferimento fissi in un mondo sempre più instabile, di disporre di strumenti di controllo in un’epoca di sovraccarico di informazioni, per ottenere una sensazione di “unità della vita”, come suggeriva il titolo, “One Life”. Tra le maggiori tendenze rilevate, il ritorno alle credenze religiose, una sensazione di interrelazione reciproca e il ruolo delle donne nei luoghi di lavoro.


Il secondo MAP Report si occupa della “trasformazione verde” della comunicazione. Grazie ad esclusive tecniche di analisi visiva e di risorse dati, la ricerca denominata “AspEn” (Aspirational Environmentlism) rivela le implicazioni dei valori ambientalisti per il futuro del marketing. Il documento passa al setaccio le tendenze più autentiche e vuole costituire una guida fondamentale per comprendere come i temi ambientali influiranno sulle nuove forme di pubblicità.


Il MAP Report si basa sul motto che “tutto ciò che accade al mondo fa immagine”. Leggi qui un breve estratto.


Clicca qui per ulteriori informazioni.




Immagine di Getty Images

COMMENTI

Eventi