/media/post/ab98bef/share-it-1400x680-768x373.jpg
Ferpi > News > Sustainable Development School

Sustainable Development School

#ValoreCondiviso

20/11/2018

Rossella Sobrero

Non solo le aziende ma anche le scuole hanno a cuore il tema della sostenibilità. A Milano l'Istituto Marcelline ha rivisto il proprio programma ispirandosi ai principi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Il commento di Rossella Sobrero per la sua rubrica #ValoreCondiviso.

A Milano c’è una scuola che ha preso molto sul serio l’impegno per lo sviluppo sostenibile: è l'Istituto paritario delle Marcelline di piazza Tommaseo, la prima in Italia a rivedere il proprio programma ispirandosi ai principi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

L’Istituto Marcelline comprende diversi gradi di insegnamento e tutti sono coinvolti nel cambiamento: materna, elementare, media, liceo scientifico, linguistico e istituto tecnico turistico. Le sollecitazioni dell’Enciclica Laudato si’ e dell’Agenda 2030 ONU hanno convinto la scuola a riprogettare in modo integrale la propria attività secondo un approccio sostenibile per formare le future generazioni. Il programma di rinnovamento ha riguardato oltre la didattica anche la gestione organizzativa della scuola che si definisce Sustainable Development School.

Sul sito dell’istituto (molto articolato e curato anche graficamente) si legge L’umanesimo di cui abbiamo bisogno oggi deve avere una visione globale e un approccio concreto, in cui ciascuno viva lo spazio di cittadinanza come luogo di espressione di sé che si sposi con una responsabilità per il bene comune.

L’iniziativa è sostenuta dall’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS) e vede la la collaborazione di diversi attori come la Fondazione Sodalitas, Human Foundation, Saint-Gobain.Un esempio di collaborazione tra insegnanti, studenti, famiglie, istituzioni, imprese: anche questo è un esempio di #ValoreCondiviso.

 

 

 

 

 

 

COMMENTI

Eventi