Ferpi > News > 5° WPRF. Benvenuti in Sudafrica

5° WPRF. Benvenuti in Sudafrica

23/05/2007

Si è conclusa la quinta edizione del WPRF tenutosi a Città del Capo in Sudafrica dal 13 al 15 maggio scorso sul tema “Communication for Sustainability”. Ecco un breve resoconto di Amanda Succi, tra i presenti della delagazione FERPI.

L'apertura dei lavori è toccata a Mixael de Kock, Presidente PRISA (Public Relations Instite of Southern Africa) che ha dato il benvenuto a tutti i presenti e ha poi ceduto la parola ad altre autorevoli presenze, quali: Alderman Helen Zile (Sindaco di Citta' del Capo), Abrahim Rasool  (Western Cape Premier), Sejamothopo Motau (Presidente Global Alliance), Joseph Allotey-Pappoe (Presidente della Federation of African Public Relations Associations).
Due giorni intensi di sessioni plenarie e parallele hanno fornito una visione molto chiara e ampia di quello che si è fatto e si può fare in questo settore. Molti i case studies presentati, tra i quali grande interesse ha suscitato quello discusso da Gerhard Butshi (Presidente e Direttore Generale di Digital Management) e da Mindi Kasiga (Responsabile della Comunicazione dell'Ufficio di Presidenza della Tanzania). Hanno raccontato come sono riusciti a realizzare un complesso progetto di relazioni pubbliche, il cui obiettivo era quello di permettere al Governo di comunicare efficacemente con i propri cittadini attraverso l'uso della new technology.Un vero esempio da seguire e che dimostra quanto sia recettiva la mentalità africana, in genere, verso l'applicazione di strategie di comunicazione a tutti i livelli, sia corporate che governativi. Hanno confermato, infatti, che molti governi africani adottano regolarmente e sempre più frequentemente strategie di relazioni pubbliche, considerate fondamentali per l'attivazione e la gestione di un dialogo costruttivo tra il governo, locale o nazionale, e i suoi diversi interlocutori. Ammirano i modelli di comunicazione e le politiche strategiche di alcuni paesi tra i quali spiccano quelli del Regno Unito e del Canada, da cui spesso prendono esempi importanti.
Molto interessante ed emotivamente coinvolgente il progetto di Responsabilità Sociale realizzato e presentato da Mediamarket che, grazie all'intelligente coinvolgimento di tutti i dipendenti dell'azienda, ha prodotto un cd musicale dai cui ricavi di vendita è stato finanziato il progetto "Casa del Sorriso". Si tratta di una struttura in grado di ospitare donne e loro figli vittime delle violenze dei mariti a causa del forte disagio esistente nella zona di Philippi, alla periferia di Città del Capo, in cui è visibile e palpabile l'estrema povertà di una grande fetta della popolazione locale. La struttura Casa del Sorriso è stata inaugurata proprio il giorno prima dell'apertura del WPRF.
Toni Muzi Falconi ha moderato il Global Panel, East meets West (l'Est incontra l'Ovest), in cui è stata esposta una visione generale dell'economia globale per poi confrontare la situazione nei diversi paesi e continenti. I relatori presenti, rappresentanti le diverse realtà internazionali, hanno potuto e saputo riferire uno scenario non solo attuale ma anche futuro molto preciso. In particolare, l'economista Power ha affermato che tra circa una ventina di anni la Cina prenderà il posto degli Stati Uniti nel suo ruolo economico e di guida. I cambiamenti che riguarderanno il modo di fare business, di fare comunicazione saranno davvero impensabili tra venti anni.Tutti i punti di riferimento che oggi noi riconosciamo come dati di fatto verranno messi in discussione: alcuni forse verranno confermati, ma altri dovranno essere modificati. Per quanto riguarda la Sostenibilità, è da sottolineare che questo termine assume un significato diverso in base alle persone e ai popoli. Ognuno vi da un suo significato specifico.In termini globali questo diventa un argomento importante da considerare e da continuare a studiare e sviluppare. Nel futuro sicuramente le maggiori questioni riguarderanno fattori come l'acqua, l'ambiente, il prezzo del cibo (a livello ovviamente sempre globale), il concetto di liberalizzazione dei mercati, di libertà di stampa (che in alcuni paesi, si ricorda, ancora è sotto controllo), di Banca Mondiale, di tasse, di economia, di democrazia. Quest'ultima, in particolare, viene considerata il vero punto di partenza, e non di arrivo. La democrazia sarà il centro delle logiche strategiche di mercato, del consumatore, politiche. Quindi, come ha indicato Colin Farrington, qualsiasi saranno i cambiamenti futuri, dobbiamo mantenere alti i valori di democrazia e di rispetto culturale, sia in riferimento al contesto locale che a quello internazionale.
Non sono mancate le cene sociali dedicate al divertimento e al relax dopo lavori. Due le serate in programma: La prima organizzata presso la meravigliosa tenuta vitivinicola Moya at Spier, subito fuori Città del Capo, il cui ristorante è allestito sotto un enorme tendone africano. Li pronto un banchetto mozzafiato, con stand organizzati per tipologia di pietanze (eccezionali e ottime), tavoli attentamente allestiti, il tutto accompagnato da musica e balli sudafricani.Caratteristica della serata la presenza di signore del luogo che hanno abbellito il viso dei presenti (nessuno escluso) con dei decori puntinati bianchi. La cena di gala, ospitata presso la sede del Municipio di Città del Capo, più formale, è stata anche l'occasione dei festeggiamenti previsti per il 50° anniversario della nascita di PRISA (Public Relations Instite of Southern Africa).
Durante il Festival si è svolta l'Assemblea Annuale della Global Alliance in cui sono stati discussi temi importanti e riguardanti il futuro delle relazioni pubbliche e la crescita di GA nel suo impegno planetario. Una novità riguarda l'istituzione del direttore GA che vede incaricato un giovane portoghese, Joao Duarte, a rafforzare i rapporti della GA con le tante associazioni di relazioni pubbliche nel mondo. Il WPRF si conclude con il passaggio della presidenza della Global Alliance dal sudafricano Sejamothopo Mothau all'inglese Colin Farrington.
FERPI era presente con una delegazione composta da soci provenienti da tutta Italia, portando con se quella ventata di italianità inconfondibile e allegra. Molti i riscontri positivi sia in merito alla qualità dei contenuti programmati per il Festival che per il calore mostrato dal popolo Sudafricano nel sapere accogliere con vera naturalità e amicizia i tanti ospiti presenti.
Clicca qui per vedere le presentazioni tenutesi al 4° WPRF Prossima tappa per il 5° WPRF Londra dal 23-24 giugno 2008.
 
Amanda Jane Succi

COMMENTI

Eventi