Ferpi > News > Ca' Foscari, l’ateneo più green d’Italia

Ca' Foscari, l’ateneo più green d’Italia

17/01/2013

L’università di Venezia è è la prima università italiana entrata a far parte della classifica internazionale di _GreenMetric._ I risultati sono elaborati in base ad un questionario elaborato dalla _Universitas Indonesia,_ che valuta parametri quali l’efficienza energetica e gli insegnamenti sostenibili.

Ca’ Foscari primo ateneo green d’Italia: lo dice GreenMetric, la classifica internazionale delle universita’ sostenibili stilata sulla base del questionario elaborato dalla Universitas Indonesia. La politica verde attuata da Ca’ Foscari piazza infatti l’ateneo veneziano al 90esimo posto su 215 universita’ partecipanti al ranking, alla testa di tutti gli atenei e Politecnici dello Stivale.
L’iniziativa promossa dall’Ateneo indonesiano a partire dal 2010 è aperte a tutte le università a livello mondiale e prevede che ciascun ateneo compili un questionario che indaga su dati e risultati delle diverse strutture e sulla loro gestione, focalizzandosi sulle azioni che mirano ad una maggiore eco-sostenibilità.
Dai risultati dei sondaggi viene elaborato ogni anno un ranking che ha l’obiettivo di fornire un quadro delle misure e delle politiche attuate in merito alla sostenibilità nelle università di tutto il mondo.
La classifica ha inoltre la funzione di spingere i decisori e gli stakeholder dei diversi atenei ad impegnarsi maggiormente nella lotta ai cambiamenti climatici globali, in una gestione efficiente di acqua ed energia, nel riciclo dei rifiuti e in modalità di trasporto sostenibili.
Questo comporta un cambiamento di comportamento e una maggiore attenzione nella tutela ambientale, come nei problemi di tipo economico e sociale connessi alla sostenibilità.
Il punteggio è funzionale a descrivere gli sforzi fatti da ciascuna università per diventare più eco-sostenibile e si configura innanzitutto come uno strumento utile ai decisori per attuare o perfezionare le proprie politiche di sostenibilità ambientale.
Le metodologie e i criteri utilizzati per stilare la classifica sono stati elaborati per essere di facile compilazione ma, allo stesso tempo, per fornire le principali informazioni sugli indicatori chiave della sostenibilità. Ad ogni edizione il questionario viene rivisto, anche sulla base di segnalazioni e commenti, affinché diventi uno strumento internazionale sempre più funzionale ed efficace.
Ca’ Foscari ha partecipato per la prima volta nel 2011, risultando il terzo ateneo italiano e posizionandosi al 120° posto su 178 partecipanti. In seguito ha messo a disposizione del team dell’Universitas Indonesia il proprio know-how al fine di migliorare gli indicatori utilizzati per stilare la classifica.
L’importante risultato di Ca’ Foscari e’ stato raggiunto in particolare grazie alla realizzazione di considerevoli interventi di efficientamento degli edifici esistenti, alla migliore valorizzazione dell’offerta formativa in chiave di sostenibilita’ e alla ricerca che si sta sviluppando sempre piu’ sui temi sostenibili. Sono oltre un centinaio gli insegnamenti di Ca’ Foscari che si distinguono per contenuti e strumenti sostenibili come dispense e materiali di approfondimento e di autovalutazione disponibili on line, testi di riferimento in formato e-book, forum virtuali, blog, wikis.

COMMENTI

Eventi