Ferpi > News > Comunicatore dell’anno: assegnati i premi targati Ferpi

Comunicatore dell’anno: assegnati i premi targati Ferpi

13/07/2011

I riconoscimenti quest’anno sono andati per la categoria Imprese, a _Mariacristina Modonesi,_ responsabile comunicazione corporate Tod's; per l'Amministrazione pubblica, a _Paolo Peluffo,_ coordinatore nazionale per le celebrazioni del 150° anniversario dell'unita' d'Italia; per le Organizzazioni sociali non profit, a _Marco Magheri,_ Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne Ospedale Pediatrico Bambino Gesù IRCCS.

Il premio comunicatore dell’anno cresce e Ischia e si conferma un appuntamento immancabile per i professionisti delle Rp. La tre giorni ischitana, come ha sottolineato il presidente Ferpi, Patrizia Rutigliano, rappresenta “un’importanre occasione di incontro e confronto tra due mondi professionali complementari che devono rapportarsi costantemente nell’interesse comune dei pubblici finali”. E’ stata proprio la neo presidente dei Relatori pubblici italiani a consegnare i premi comunicatore dell’anno 2011 venerdì 9 luglio nel corso della trasmissione televisiva Sky Tg24 pomeriggio condotta da Paola Saluzzi. La giornalista e conduttrice ha dedicato una parte della sua trasmissione, in diretta dalla terrazza a mare dell’hotel Regina Isabella, ad approfondire con il presidente Ferpi e i vincitori del Premio il rapporto tra giornalisti e comunicatori. “La partnership tra il Premio Ischia, promosso e organizzato dalla Fondazione Valentino, e Ferpi – ha affermato la Rutigliano – consente di valorizzare ulteriormente le professionalità in campo nei nostri due settori contigui, creando continue occasioni di dialogo”.
I premi sono andati per la categoria Imprese a Mariacristina Modonesi, responsabile comunicazione corporate Tod’s; per l’Amministrazione pubblica a Paolo Peluffo, coordinatore nazionale per le celebrazioni del 150° anniversario dell’Unita’ d’Italia e per le Organizzazioni sociali no profit a Marco Magheri, Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne Ospedale Pediatrico Bambino Gesu’ IRCCS.
L’assegnazione dei premi è stata preceduta, nel corso della stessa trasmissione, da alcuni momenti di dibattito con i vincitori degli altri riconoscimenti attribuiti dal Premio Ischia Internazionale di giornalismo a cui hanno preso parte Giovanni Maria Vian, direttore de L’Osservatore Romano, premiato come ‘Giornalista italiano dell’anno 2011’, la principessa Rym Ali Brajimi, fondatrice dell’Istituto Media in Giordania, vincitrice della ‘sezione internazionale’, Giulio Anselmi, Presidente dell’Ansa, a cui è stato assegnato il ‘premio alla carriera’. Nel salotto della Saluzzi si sono seduti anche Toni Capuozzo vicedirettore del Tg5, a cui è stato conferito il ‘Premio Inviato Speciale’, il direttore di Sette Giuseppe Di Piazza, e Elena Valerievna Milashina, Premio Ischia Diritti Umani, che dal ‘97 lavora in AHO Novaya Gazeta (Nuovo giornale), il principale quotidiano indipendente russo, continua a seguire il lavoro d’inchiesta sull’uccisione di Anna Politkovskaia. Altri riconoscimento sono andati a Virman Cusenza, direttore de Il Mattino di Napoli, per i servizi pubblicati in occasione dei 150 anni dell’Unita’ d’Italia e a Mario Sconcerti, editorialista del Corriere della Sera e commentatore di Sky Sport insignito del Premio ‘giornalista sportivo dell’anno’.
Il Premio Ischia – Ferpi al Comunicatore dell’anno giunto alla terza edizione viene attribuito da una giuria che per l’edizione 2011 è stata presieduta dal past president di Ferpi, Gianluca Comin e composta da Franco Bechis, Riccardo Luna, Alessandro Magnoni, Giorgio Mulè, Giancarlo Panico, Enrico Romagna Manoja, Sarah Varetto e Andrea Zagami. Giuria che dal prossimo anno sarà affiancata da una consultazione popolare attraverso il web e dagli studenti dei corsi di laurea in scienze della comunicazione e relazioni pubbliche.
“La trasparenza e la comunicazione sono al centro dei nostri obiettivi aziendali e, in tale contesto, è fondamentale il rapporto che intessiamo con i media, perché sono i mezzi con cui trasmettiamo ai nostri clienti, ai consumatori, ai cittadini, il valore del servizio o dei prodotti che offriamo” ha sostenuto Gianluca Comin, direttore delle Relazioni esterne di Enel, intervenendo a margine della cerimonia di premiazione della 32esima edizione del Premio Ischia Internazionale di Giornalismo. Nella serata del 9 luglio scorso, Comin ha consegnato al fotogiornalista David Gilkey, il premio Internazionale Robert F. Kennedy. “Sosteniamo da molti anni il Premio Ischia – ha commentato – poiché crediamo che sia uno dei principali eventi del mondo del giornalismo. Premi come questo – ha aggiunto – rafforzano i legami con i giornalisti e con i media”. Legami, che a giudizio del direttore delle Relazioni esterne di Enel, “sono fondamentali per un rapporto diretto tra azienda e cittadini”. Insomma, la strategia è quella di informare, comunicare tutto quello che avviene, nel nome della trasparenza e quindi di un servizio sempre migliore ai cittadini.
“È sempre un piacere premiare chi si è distinto nella nostra professione”, ha detto poi Gianluca Comin a proposito del Premio Comunicatore dell’anno. “Anche quest’anno abbiamo premiato tre realtà – ha commentato Comin – che hanno contribuito ad accrescere la reputazione di un brand, a comunicare la nostra identità nazionale e a privilegiare la relazione con i bisogni dei pazienti in una struttura sanitaria d’eccellenza”.

COMMENTI

Eventi