/media/post/74h99bl/dnm-796x512.png
Ferpi > News > Digital Narrative Medicine

Digital Narrative Medicine

17/06/2015

Dall’esperienza del Center for Digital Health Humanities, nasce la prima piattaforma digitale per l’applicazione della medicina narrativa nella pratica. Il portale è stato ufficialmente presentato lo scorso 16 giugno durante l’Italian Digital Health Summit 2015.

Il viaggio con la malattia è sempre più spesso digitale. Il 42% degli italiani utilizza internet per informazioni sulla salute (dati CENSIS, 2014). Il paziente cerca informazioni prima e dopo la visita, condivide bisogni, paure e consigli nelle community online, usa lo smartphone per monitorarsi e restare connesso con i suoi network. Il rischio è una disintermediazione del sapere e delle pratiche mediche.

In questo contesto, lo scorso 16 giugno, nel corso dell’Italian Digital Health Summit 2015 a Milano, è stato presentata Digital Narrative Medicine (DNM), la prima piattaforma digitale interamente pensata per lo sviluppo di progetti di medicina narrativa e nata dall’esperienza di ricerca del Center for Digital Health Humanities.

La medicina narrativa è una metodologia che valorizza l’ascolto e l’interpretazione delle storie dei pazienti per diagnosi più veloci e terapie appropriate e personalizzate. L’Istituto Superiore di Sanità proprio nel marzo scorso ha pubblicato le “Linee di indirizzo” per l’applicazione della medicina narrativa nella pratica clinica.

L’obiettivo di DNM è facilitare una nuova alleanza terapeutica, per una co-produzione della salute ed una medicina più efficace, più partecipata, meno costosa. Il paziente viene invitato ad accedere a DNM da un curante che utilizza la piattaforma individualmente o come membro di un’organizzazione sanitaria. La piattaforma infatti può essere utilizzata da ASL, società scientifiche, dipartimenti ospedalieri e professionisti sanitari.

DNM non prevede una chat o un dialogo curante-paziente ma è un diario digitale che rispetta tutte le regole della privacy e della sicurezza dei dati sanitari. La piattaforma consente al paziente o ai caregiver (cioè chi si prende cura del paziente) di condividere la propria storia con il curante, attraverso un percorso guidato di stimoli narrativi.

Gli stimoli appaiono in sequenza o secondo un percorso cronologico. In qualsiasi momento, comunque, il paziente e il caregiver possono raccontare sintomi ed esperienze che ritengono importanti. Il curante, dal canto suo, legge la storia e la usa per condividere e personalizzare il percorso diagnostico-terapeutico.

DNM si propone come uno strumento, web e mobile, offerto al paziente per raccontare la sua storia, mettendo al centro la persona, i suoi bisogni, le sue risorse, facilitando allo stesso tempo l’interpretazione da parte del curante. Grazie ai benefici della medicina narrativa, DNM trasforma il processo attuale di empowerment digitale del paziente in risorsa preziosa per la cura, guidata dal medico.

COMMENTI

Eventi