/media/post/bfhfzfv/laptop.jpg
Ferpi > News > Formazione Ferpi: tutti i nuovi appuntamenti a calendario

Formazione Ferpi: tutti i nuovi appuntamenti a calendario

19/11/2018

Redazione

L'offerta formativa di Ferpi è in continuo movimento: nuovi appuntamenti in programma per dicembre e per il prossimo anno.

Proprio in questi giorni è in corso di svolgimento il seminario “Food, Wine & Co. - The Italian Food Experience” a cura di Simonetta Pattuglia e Paola Cambria. Insieme a questo evento, la Commissione di Aggiornamento e Specializzazione Professionale di Ferpi offre altri corsi e seminari: “Media Intelligence” – Corso Advanced a cura di Alessandro Cederle, proseguimento del corso Basic tenutosi lo scorso 19 novembre; “Direttiva sulla privacy: impatti nella comunicazione per imprese e PA” a cura di Fabiana Callai; “La Comunicazione delle Organizzazioni Non Governative” a cura di Letizia Di Tommaso e Marzia Masiello, in collaborazione con il Forum del Terzo settore; “Comunicazione e Fundraising” a cura di Giulia Pigliucci e Letizia Di Tommaso, in collaborazione con ASSIF - Associazione Fundraisers; “Nuovi linguaggi della comunicazione politica” a cura di Simonetta Pattuglia e Antonio Iannamorelli.

Si sta svolgendo in questi giorni il corso "Food, Wine & Co.", dedicato all'experience nel settore enogastronomico del nostro Paese. Organizzato dal Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media dell’Università di Roma Tor Vergata, in collaborazione con Cinecittà Studios, Mercato Mediterraneo e Alice TV e con il patrocinio di Ferpi e Ansa, l'evento formativo nasce da un'idea di Simonetta Pattuglia, Docente di Marketing, Comunicazione, Media e Direttore del Master, che ne è curatore insieme a Paola Cambria, giornalista e sommelier, Direttore Comunicazione e Immagine di CIA-Agricoltori Italia. Sono partner dell'evento Ega Worldwide Congresses & Events, Reti, CIA – Agricoltori Italiani, Acqua Filette, Alce Nero, ALET – Associazione Laureati Economia Tor Vergata, Alfio Neri, Birra del Borgo, Casata Mergè e Istituto Marchigiano di Tutela Vini. A conclusione delle tre giornate formative, presso Fiera di Roma, avrà luogo l'area exhibit “Generazione Olio” che ospiterà assaggi, incontri con esperti ed esperienze legate all’Olio Extra Vergine d’Oliva, organizzato nell’ambito di Mercato Mediterraneo dalle studentesse del Master Doriana Guarino e Alessia Saraceno, insieme all’Associazione Olivicoltori. Destinatari sono i giovani che desiderano sviluppare consapevolezza e competenze su numerosi aspetti relativi alla nostra alimentazione. Per iscriversi a Generazione Olio, scrivere a: guarinodoriana88@gmail.com e alessias219@gmail.com. Sono 200 i crediti per la qualificazione professionale raggiungibili con il corso "Food, Wine & Co.".

Dopo il primo appuntamento Basic del 19 novembre, Alessandro Cederle, Responsabile Monitoring dell’Eco della Stampa, curerà la seconda parte Advanced del corso dedicato alla “Media Intelligence”, in programma ancora a Milano il 10 dicembre. In entrambi gli appuntamenti, dopo un’introduzione di Cederle sullo scenario attuale e futuro del sistema dei media tradizionali e i cambiamenti in atto, interverranno Pietro Biglia, Marketing e Comunicazione dell’Eco della Stampa e Federica Marini, Responsabile Analisi dell’Eco della Stampa. Il corso si prefigge diversi obiettivi: analizzare il cambiamento in atto nel sistema dei media e come ciò impatta sui sistemi di ascolto; esaminare i principali strumenti tecnici utili a gestire la mole di informazioni che rischia di sommergere il professionista della comunicazione; presentare e discutere di casi aziendali particolarmente articolati e complessi, direttamente dalla voce dei protagonisti; infine, fornire competenze basilari sui servizi tradizionali e sugli strumenti fondamentali di media intelligence. Si vuole inoltre trasmettere l’importanza dell’integrazione tra le fonti – la stampa, i social, il sistema radiotelevisivo e il web – e gli insight, che offrono un orientamento all’interno dei numerosi contenuti disponibili. È dunque essenziale sviluppare delle capacità strategiche di analisi e misurazione per comprendere e gestire la reputazione aziendale. Destinatari del corso sono i professionisti junior che desiderano intraprendere una carriera all’interno delle PR, ma anche il personale senior, al fine di ampliare e affinare le proprie conoscenze sulla tematica della media intelligence. Sono 100 i crediti validi per la qualificazione professionale.

Infine, nei giorni 25 e 26 gennaio 2019, il corso “Nuovi linguaggi della Comunicazione politica” a cura di Antonio Iannamorelli, Direttore Operativo Reti, e Simonetta Pattuglia, Presidente CASP di Ferpi, Docente di Marketing Comunicazione e Media, Direttore Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media. Gli ospiti e i relatori che si alterneranno durante la Giornata sono professionisti del mondo della politica, del marketing politico-istituzionale e della comunicazione. Il corso intende approfondire il tema delle istanze comunicative della “nuova politica”. Definire la comunicazione politica non è semplice, tante sono le definizioni che se ne danno, prima tra tutte quella del sociologo Wolton, che la descrive come “lo spazio dove tre attori – uomini politici, giornalisti e opinione pubblica – che hanno la legittimità di esprimersi pubblicamente sulla politica, si scambiano discorsi contraddittori”. Il terreno di incontro di questi tre attori sta cambiando e oggi, secondo il modello pubblicistico-dialogico, la comunicazione politica è sempre più mediatizzata: l’azione dei media e dei social media va infatti ad aggiungersi alle azioni reciproche di politici, organizzazioni e opinione pubblica, mentre i giornalisti e i content creator contribuiscono a co-crearla. Ad assumere un ruolo di maggiore importanza sono quindi i cittadini e gli utenti. Al contrario, secondo il modello mediatico sono i media l’attore principale, in quanto spazio fondamentale di comunicazione e confronto per pubblici ed elettori. Tale spazio è anche punto di contatto tra politici e cittadini, i quali hanno anche altri strumenti per esprimere la propria opinione: lettere, manifestazioni di protesta, social network, leggi di iniziativa popolare, sondaggi e soprattutto il voto.

Oltre al corso, il 25 gennaio verrà messo a disposizione di relatori, partecipanti e ospiti uno spazio per attività di networking durante un PR dinner dedicato. Destinatari i professionisti e consulenti della comunicazione e delle relazioni pubbliche, appartenenti a organizzazioni sia profit sia non-profit, al settore privato e pubblico, studenti e laureandi in materie inerenti al corso. Sono 150 i crediti per la qualificazione professionale dei soci Ferpi frequentanti.

Per informazioni più dettagliate e iscrizioni: casp@ferpi.it

 

 

 

COMMENTI

Eventi