Ferpi > News > I premi di Sodalitas

I premi di Sodalitas

10/05/2005

Premiati i vincitori del Sodalitas Social Award, scelti tra 125 aziende che hanno candidato 143 progetti.

Lunedì 9 maggio a Milano, durante il convegno CSR: innovazione e competitività,  sono state premiate le aziende vincitrici della terza edizione del Sodalitas Social Award, il premio creato da Sodalitas per valorizzare le esperienze di eccellenza di responsabilità sociale di impresa.Tutti i progetti candidati sono stati raccolti nel Libro d'oro della responsabilità sociale, che è possibile scaricare gratuitamente da questo link, che contiene complessivamente 400 best practice aziendali.Di seguito le nomination e i vincitori per ognuna delle 6 categorie previste dal bando.CATEGORIA 1 PROCESSI INTERNI AZIENDALI DI RESPONSABILITÀ SOCIALEAem Torino, Chiquita, Costa Crociere, Enel, Gruppo Loccioni, Vodafone Italia1° premio: Aem TorinoMenzione speciale: Enel 
CATEGORIA 2 - PARTNERSHIP NELLA COMUNITÀAtm Milano, Gruppo Filo Diretto, Focchi, Fondazione Johnson&Jhonson, Ibm Italia, Indesit Company, Scm Group, Siemens1° premio: Fondazione Johnson&JhonsonMenzione speciale: Ibm Italia 
CATEGORIA 3 MARKETING SOCIALEArtsana, Casse Rurali Trentine e Sait, Media Market, Obi, Salmoiraghi&Viganò, Unilever Italia1° premio: ArtsanaMenzione speciale: Unilever Italia 
CATEGORIA 4 FINANZA SOCIALMENTE RESPONSABILEAbi Associazione Bancaria Italiana, Federazione Italiana Banche di Credito cooperativo, Banca Monte Dei Paschi di Siena1° premio: Federazione Italiana Banche di Credito cooperativo 
CATEGORIA 5 INIZIATIVE REALIZZATE DA PMIBox Marche, Cantina La-Vis e Valle di Cembra, Mazzali, Natura Sì, Sabelli1° premio: Box MarcheMenzione speciale: Sabelli 
CATEGORIA 6 INNOVAZIONE DI PRODOTTO O SERVIZIO SOCIALMENTE E AMBIENTALMENTE RILEVANTEBP Italia, Crai, Petroltecnica, Procter&Gamble, Snaidero, Tim1° premio: Petroltecnica, Procter&Gamble (ex aequo)Menzione speciale: Snaidero, Tim


Qui di seguito il comunicato stampa:PREMIATE DA SODALITAS LE AZIENDE CHE SANNO CONIUGARE COMPETITIVITÀ E RESPONSABILITA' SOCIALEAssegnati in Assolombarda i riconoscimenti del Sodalitas Social Award. Il Premio, giunto alla terza edizione, offre visibilità alle esperienze di eccellenza compiute da imprese piccole, medie e grandi che hanno saputo coniugare responsabilità sociale con una buona performance economicaMilano, 9 maggio 2005 Aem Torino vince nella categoria "Processi interni"; Fondazione Johnson& Johnson vince nella categoria "Partnership nella comunità"; Artsana nella categoria "Marketing Sociale"; Federcasse nella categoria "Finanza socialmente responsabile"; Box Marche nella categoria "Iniziativa di CSR realizzata da PMI"; primo premio ex aequo a Petroltecnica e Procter&Gamble nella nuova categoria dedicata ai prodotti o servizi socialmente e ambientalmente innovativi. Una menzione speciale è stata assegnata a Enel, Ibm Italia, Sabelli, Snaidero, Unilever Italia e Tim.La Giuria del Premio, presieduta da Lorenzo Ornaghi, rettore dell'Università Cattolica di Milano, ha, inoltre, attribuito un Premio Speciale a Vita Non profit magazine per la promozione della Campagna " + dai versi", grazie alla quale sarà possibile dedurre le erogazioni liberali in favore di Onlus e di associazioni di promozione sociale fino al 10% del reddito sia delle persone fisiche che delle imprese.Il Sodalitas Social Award è diventato un grande appuntamento nazionale, un'occasione di confronto, di arricchimento e, in termini imprenditoriali, un'opportunità di benchmarking" ha affermato Michele Perini Presidente di Assolombarda aprendo i lavori del convegno. "Personalmente lo considero un importantissimo strumento per promuovere la cultura della responsabilità sociale in Italia e per far capire concretamente alle aziende i tanti vantaggi che essa ha".In effetti i 144 progetti che hanno partecipato alla terza edizione del Sodalitas Social Award, sono stati raccolti nel "Libro d'oro della responsabilità sociale", distribuito durante la manifestazione e scaricabile dal sito www.sodalitas.it. E quasi 400 best practices di responsabilità sociale di impresa sono altresì consultabili online, attraverso Orsadata, l'Osservatorio sulla Responsabilità Sociale delle Aziende .Prima della premiazione, Federico Falck Presidente di Sodalitas, e Frank Welvaert, Presidente del consiglio di amministrazione di CSR Europe, hanno lanciato ufficialmente in Italia la "Roadmap" per un'impresa più sostenibile e competitiva, già presentata da Csr Europe e Sodalitas lo scorso marzo a Bruxelles a José Manuel Barroso, presidente della Commissione europea. "La Roadmap" spiega Federico Falck, "è una iniziativa con la quale le imprese condividono una visione, esprimono degli impegni per progredire verso la sostenibilità competitiva, rivolgono un appello a Governi e stakeholder affinché collaborino a creare un contesto economico più competitivo e sostenibile. Si tratta di uno strumento innovativo, capace di stimolare comportamenti positivi ed efficienti. Con questo documento", conclude Falck, "l'impresa europea disegna un percorso virtuoso adeguato alle sfide future che l'attendono".Durante la cerimonia di premiazione Diana Bracco, Presidente e Amministratore delegato del Gruppo Bracco e past President di Sodalitas ha sottolineato: "in un'economia fondata sulla conoscenza, l'impegno delle imprese in ricerca e sviluppo è fondamentale. Anche perché un alto tasso di innovazione è condizione per lo sviluppo economico e si riflette sul benessere sociale e la qualità della vita di tutti; incidendo quindi positivamente sulla sostenibilità e sulla competitività".Il convegno " CSR: competitività & innovazione" era stato aperto dalla lettura di un messaggio di Sua Eminenza Dionigi Tettamanzi. Citando l'enciclica Centesimus annus del compianto Giovanni Paolo II, il Cardinale di Milano ha sottolineato come la conoscenza, la tecnica e il sapere siano oggi fattori decisivi di ogni autentica "economia di impresa", per salvaguardare le quali è necessario dare spazio all'innovazione. Innovazione si attua con la valorizzazione della persona umana all'interno dell'azienda attraverso percorsi di "formazione permanente", che qualificano l'individuo e ne potenziano le competenze, e si completa con la creazione di un clima di fiducia e sicurezza. Promuovere innovazione e competitività significa educare il mercato a scegliere solidità piuttosto che cercare facili e immediati guadagni, che bruciano esperienze o distorcono il lavoro di ogni persona e il suo valore. Significa scegliere di produrre nel rispetto e nella valorizzazione dell'ambiente: innovazione e competitività devono essere messi al servizio di tutto l'uomo e di tutti gli uomini.Per informazioni:Sodalitas - Maddalena Bonotel. 02 86460236 347 0437276; maddalena.bono@sodalitas.it   

COMMENTI

Eventi