/media/post/7gg4344/imm3-796x512.jpg
Ferpi > News > Imprenditorialità sociale e innovazione

Imprenditorialità sociale e innovazione

18/01/2018

rossella12

Negli ultimi tre anni le imprese nate con finalità sociali sono raddoppiate rispetto a quelle che hanno come scopo un business tradizionale. Sta crescendo la voglia di fare impresa con un’attenzione particolare al sociale e all’ambiente. Un segnale che deriva anche dal riconoscimento che nei giorni scorsi hanno ricevuto i vincitori di "Welfare che impresa!", il concorso dedicato a giovani startup capaci di generare un nuovo welfare, come racconta Rossella Sobrero nella sua rubrica di questa settimana.

 

Nei giorni scorsi sono stati premiati i vincitori di Welfare che impresa! il concorso dedicato a giovani startup capaci di generare un nuovo welfare. L’iniziativa è promossa da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco, Fondazione Golinelli, Fondazione Snam e UBI Banca.

Molto interessanti le attività di Jobiri.com, Italia Non Profit, Tripmetoo, Local To You e AGRIshelter, vincitori di questa edizione del concorso. Tutti i progetti premiati hanno l’obiettivo di produrre benefici in termini di sviluppo locale nei settori agricoltura sociale, valorizzazione del patrimonio culturale e conservazione del paesaggio, welfare culturale e inclusivo, servizi alla persona e welfare comunitario.

Negli ultimi tre anni le imprese nate con finalità sociali sono raddoppiate rispetto a quelle che hanno come scopo un business tradizionale: cresce dunque la voglia di fare impresa con un’attenzione particolare al sociale e all’ambiente. Perché, come dicono alcuni esperti, ciò che distingue l’imprenditorialità sociale da quella commerciale è il focus dominante sulla creazione piuttosto che sull’appropriazione del valore. E non parliamo solo delle B Corp ma anche di tante start up che generano valore per sé e gli stakeholder.

Un’altra buona notizia è che missione sociale spinge a generare innovazione nei modelli di business oltre che nei prodotti e nei processi. Secondo la Academy of Management Review nel perseguire allo stesso tempo obiettivi sociali e commerciali, gli imprenditori sociali tenderanno a sviluppare modelli di impresa innovativi. I segnali positivi ci sono!

 

 

 

COMMENTI

Eventi