/media/post/epub5r8/miutifin.jpg
Ferpi > News > Miutifin, l'app musicale dietro il social

Miutifin, l'app musicale dietro il social

#Ferpi2Be

12/02/2020

Michelangelo Romagnuolo

Un nuovo tipo di spazio aggregativo online legato alla musica, creato da Loris Caputo, giovane liceale di Salerno, che potrebbe aprire nuovi scenari. L'analisi di Michelangelo Romagnuolo.

Sta riscuotendo particolare attenzione la nuova app musicale Miutifin, inventata da Loris Caputo, giovane liceale di Salerno. Un’attenzione sollecitata dagli investimenti che Marco Landi, ex direttore operativo Apple, è pronto a fare sulla startup. Parliamo di un nuovo tipo di spazio aggregativo online legato alla musica, che potrebbe aprire nuovi scenari.

L’innovazione di Miutifin, sta proprio nel fatto che ora l’utente può non solo “produrre” facilmente musica, ma può anche distribuirla in un vero e proprio social network interno creato per chi si registra sull’app. Da qui si apre un concetto di spazio totalmente nuovo: un’app musicale che porta la produzione di un brano, quindi di un contenuto, dalla sua creazione alla sua diffusione in maniera diretta. Come in ogni social ci sono profili, interessi e la possibilità di interagire attraverso commenti e reaction su ogni contenuto. Tutto all’interno di un’app, di un unico sistema.

Come dichiarato dal giovane programmatore: «Il mio intento è di rendere accessibile la produzione musicale a tutti. Il percorso da “Intendo fare musica” a “Faccio musica”, fino a ieri è stato lungo e complesso. Oggi, grazie a Miutifin, non è più così»

L’idea di aggregazione e di distribuzione che c’è dietro, potrebbe realmente scaturire la nascita di un nuovo social musicale, dominato dagli utenti più giovani e in linea con le nuove tecnologie. Un social che potrebbe addirittura tramutarsi in un “mercato musicale” parallelo grazie alla possibilità di distribuzione e monetizzazione dei contenuti.

COMMENTI

Eventi