Ferpi > News > 25 sfumature di verde

25 sfumature di verde

31/01/2014

Una riflessione sui temi della responsabilità e della sostenibilità. Amapola ha raccolto in un unico volume le interviste realizzate nel 2013 ai protagonisti della rivoluzione green.

Raccontare la sostenibilità attraverso la voce dei protagonisti: è l’idea di Amapola, agenzia specializzata in attività di consulenza per comunicare la sostenibilità, che ha deciso di raccogliere in un libro le interviste realizzate nel 2013.
In 25 sfumature di verde, parlano delle loro esperienze innanzitutto i manager delle imprese che ogni giorno sfidano il cambiamento e si impegnano a governare gli impatti ambientali e sociali delle proprie attività. Assieme si ritrovano i racconti di quegli attori, magari non direttamente coinvolti nel business, ma che orientano e influenzano le scelte degli uomini e delle donne d’impresa: docenti e formatori, consulenti, amministratori e funzionari pubblici, artisti e liberi pensatori.
Il libro dà voce a chi si confronta ogni giorno con un mondo in continuo cambiamento, le cui dinamiche socio-economiche e ambientali inducono a una seria riflessione sui temi della responsabilità e della sostenibilità.
Hanno raccontato le loro sfide: Guido Ghisolfi, Roberto Bergandi, Pio Nahum, Eleonora Rizzuto, Mattia dell’Era, Daniela Federico, Jutta Bauer, Fulvio Rossi, Maria Luisa Petrucci, Roberto Mezzalama, Simone Desmarchelier, Noemi Podestà, Mario Salomone, Marco Boschini, Maurizio Cremonini, Donatella Pinto, Elvio Raffaello Martini, Marco Grasso, Enrico T. De Paris, Carlo Canestri e Maria Xanthoudaki.
“La crisi finanziaria ed economica globale, le crescenti emergenze ambientali e sociali e la rivoluzione nelle modalità di interazione tra impresa e consumatori hanno sollecitato nuove risposte sostenibili, in termini di responsabilità, etica e comportamenti aziendali” commentano Luca Valpreda e Sergio Vazzoler, partner di Amapola. “Talvolta queste risposte sono frutto di un semplice maquillage che pone sul banco degli imputati la comunicazione in un’equazione assai frustrante per chi, come noi, ha scelto di applicare la cultura professionale delle relazioni pubbliche alla sostenibilità.”
È possibile scaricare gratuitamente 25 sfumature di verde, cliccando qui.

COMMENTI

Eventi