Ferpi > News > A tu per tu coi soci romani

A tu per tu coi soci romani

26/07/2005

Il neopresidente Andrea Prandi parla del nuovo corso Ferpi nell'ambito dell'iniziativa Microfoni Spenti. Che chiude in bellezza per riaprire a settembre.

Dopo l'incontro del 13 luglio col gruppo Fuori Orario, il neopresidente Ferpi Andrea Prandi s'intrattiene con i soci romani in una chiaccherata informale sulla nuova gestione dell'associazione.Grande finale per il ciclo di "Microfoni spenti" di Ferpi Lazio. Il 14 luglio scorso i soci romani sono stati ospiti del neo presidente Andrea Prandi nella sede di Edison, per una chiacchierata informale sulla nuova gestione e un brindisi di augurio prima della pausa estiva.Prandi ha ringraziato i presenti e tutti coloro che, votandolo, hanno creduto nel suo progetto di una Ferpi sempre più autorevole in tema di rp, sempre più presente nelle arene del dibattito pubblico e al contempo aperta a quanti vorranno contribuire alla vita associativa. Il nuovo corso Ferpi, ha ricordato Prandi, sarà orientato innanzitutto verso i potenziali soci e verso i professionisti che operano in azienda ma che ancora non sono soci o che comunque fino a oggi non hanno avuto un ruolo attivo nella Ferpi. Un importante passo in tal senso, fortemente voluto dal neo presidente, è stato l'entrata nel consiglio direttivo di professionisti della comunicazione come Davide Cefis (Bnl), Gianluca Comin (Enel) e Daniele Rosa (gruppo Bayer).Tra le priorità dei prossimi due anni, così come delineate nel documento programmatico, Prandi ha voluto ricordare la visibilità esterna della Federazione e i rapporti con aziende e istituzioni. Tra gli strumenti che potranno contribuire a potenziare visibilità e prestigio, il consiglio direttivo ha individuato l'ufficio stampa (inizialmente gestito in outsourcing) e una vera e propria redazione per il sito web: serviranno a valorizzare non solo le notizie e le attività del mondo Ferpi ma anche il prezioso dibattito sulla professione che da sempre anima le pagine del sito. Tra i principali obiettivi ha detto Prandi - vi sarà anche l'ideazione di uno o due eventi nazionali annuali, che accanto all'ormai consolidato Oscar di Bilancio contribuiranno a definire la nuova immagine Ferpi nonché ad attrarre nuove risorse economiche.Se le relazioni con l'esterno (aziende, istituzioni, pubblica amministrazione, altre associazioni di categoria) vedranno "in prima linea" lo stesso Prandi, il vicepresidente Fabio Bistoncini si è impegnato a seguire tutto ciò che accade all'interno della Ferpi curando in particolare il rapporto con le sezioni regionali, che diventeranno la spinta propulsiva della federazione. A tale proposito Caterina Isabella del coordinamento Lazio, neo membro del consiglio direttivo, ha sottolineato il grande impegno profuso dai soci per le iniziative territoriali e ha auspicato che tale impegno contribuisca sempre più alla crescita della Ferpi.Insomma, il lavoro non manca e neanche l'entusiasmo. L'appuntamento con "Microfoni spenti" e con tutte le altre iniziative Ferpi è per settembre!Laura D'Alessandro

COMMENTI

Eventi