Ferpi > News > Al via il Quarto Summit sull'Industria della Comunicazione

Al via il Quarto Summit sull'Industria della Comunicazione

06/12/2006

Il tema dell'incontro che si svolgerà a Roma il prossimo 14 dicembre è incentrato sulla produzione dei contenuti: dai produttori tradizionali ai nuovi content aggregator.

Fondazione Rosselli e Camera di Commercio di Roma, con il patrocinio di Unioncamere, organizzano ilQuarto Summit sull'Industria della Comunicazione"L'industria italiana dei media: la produzione di contenuti"Presentazione del Nono Rapporto IEM "L'industria della comunicazione in Italia. Dai tradizionali produttori di contenuti ai nuovi content aggregator"Roma, 14 dicembre 2006Tempio di AdrianoPiazza di PietraLa nona edizione del rapporto IEM (Istituto di Economia dei Media) sull'industria della comunicazione in Italia si mantiene fedele alla missione, costruita nel corso degli anni, di aggregare in un unico prodotto editoriale lo stato dell'arte dei diversi mercati della comunicazione e dei media (audiovisivo, editoria, telecomunicazioni, pubblicità). Allo studio si affianca, in questa edizione, un'analisi quantitativa sullo sviluppo dei diversi comparti tra il 1986 e il 2005, con una disamina dell'andamento del settore in relazione ai cicli economici del contesto italiano.Nella sezione Approfondimenti del rapporto, generalmente dedicata a specifici temi di particolare rilevanza per l'industria, si è inteso affrontare due argomenti di notevole valore strategico ai due estremi della  catena del valore: l'industria della produzione televisiva in Italia (di cui viene analizzato perimetro, introiti, modello di business, prospettive) e il ruolo degli intermediari attivi su Internet nel coordinare il file-sharing (e le relative implicazioni di net neutrality,  net diversity e policy relative alla gestione delle infrastrutture di rete).La produzione televisiva è un anello della catena del valore sul quale scarse sono la conoscenza e la ricerca, pur rappresentando il cuore di un'innovazione, di linguaggio e di prodotto, senza la quale non può darsi crescita del mercato. Il suo sviluppo e consolidamento influirà presto sulle strategie di approvvigionamento di contenuti da parte di tutte le nuove e future piattaforme su protocollo IP e telefonia mobile, contribuendo in maniera determinante al successo o meno delle nuove offerte commerciali audiovisive.L'economia dei nuovi intermediari negli ambienti peer-to-peer è un elemento, invece, che s'inserisce nelle complesse relazioni che coinvolgono i proprietari della rete "fisica" di  trasporto del protocollo Internet, i detentori dei diritti sui contenuti e gli operatori nomadici che controllano l'asset dell'aggregazione e fidelizzazione dell'utenza.Un universo, quello dell'industria della comunicazione, complesso e interrelato -  che spazia dal varietà del sabato sera su rete nazionale girato negli studi di Cinecittà al download di file su architetture end-to-end gestite da operatori nomadici nel cyberspazio - alla cui lettura e interpretazione il rapporto IEM porta il suo annuale contributo. 
Scarica qui il programma integrale del Quarto Summit sull'Industria della Comunicazione (.pdf)Scarica qui la scheda di scheda iscrizione (.pdf)Segreteria ScientificaFondazione RosselliElisabetta NayCorso Giulio Cesare, 4 bis/B - 10152 TorinoTel. +39.011.19520111 - Fax +39.011.19520188E-mail: elisabetta.nay@fondazionerosselli.it

COMMENTI

Eventi