Ferpi > News > America-Gabon: un incontro da 9 milioni di dollari

America-Gabon: un incontro da 9 milioni di dollari

15/11/2005

Nove milioni di dollari dietro al meeting tra Bush e Omar Bongo (presidente del Gabon) risalente al 2004.

Il New York Times rivela particolari inquietanti di quello che fu un incontro ufficiale, risalente all'anno scorso, tra i rappresentanti dell'America e dello stato africano. Pare infatti che il lobbysta repubblicano Jack Abramoff avesse domandato a Omar Bongo nove milioni di dollari nel 2003 per organizzargli un incontro con George Bush.
Il New York Times ricostruisce gli eventi: il compenso del lobbysta sarebbe stato dirottato nella tasche di una società del Maryland, il presidente degli Stati Uniti nega qualsiasi ruolo da parte di Abramoff. Ma il vertice si tenne veramente e la cifra fu sborsata.
Le indagini si svolgono regolarmente, tra evidenti transazioni sospette e negazioni delle parti in causa. Ma il quotidiano britannico approfitta della notizia per ricordare tutte le volte che, negli incontri ufficiali tra America e altri stati (in particolare quelli minori) ci furono di mezzo assegni significativi e lobbysti premurosi.
Anthony Rodham, fratello della celebre Hillary Clinton, ricevette dei soldi dal presidente del Paraguay per organizzare un incontro con Clinton, Billy Carter, fratello del presidente Jimmy, fu coinvolto in una storia simile in occasione del meeting organizzato tra Usa e Libia. L'elenco è ricco e inquietante. Aspettando che si faccia chiarezza su Mr. Abramoff.
Emanuela Di Pasqua - Totem

COMMENTI

Eventi