Ferpi > News > Ascoltare il silenzio

Ascoltare il silenzio

01/02/2012

_Mauro Miccio_ presenta un’ampia carrellata sulle teorie e sui modelli di comunicazione delineati nel Novecento dai più importanti sociologi, oltre a nuovi focus legati alla comunicazione interna, all’utilizzo delle reti per le attività di ufficio stampa e per l’elaborazione di moderne strategie di marketing. Un manuale completo e puntuale, con un titolo provocatorio e una tesi forte: che sia il silenzio l'elemento più importante dello scambio comunicazionale.

La comunicazione ha bisogno del silenzio, almeno quanto della parola. In una società in cui tutti parlano, tutti tentano di esprimersi sovrapponendo la propria voce a quella degli altri e in cui gli stimoli dei soggetti emittenti si moltiplicano spesso senza raggiungere i destinatari del messaggio il rischio dell’incomunicabilità cresce a dismisura. Perché la comunicazione vada a segno c’è bisogno di ascolto, riflessione e solo successivamente di una risposta. In una parola, c’è bisogno di silenzio.
Anche il silenzio è messaggio. Il silenzio è una pausa significante nel processo comunicazionale. Consente di ascoltare. L’ascolto è l’elemento più importante nello scambio comunicazionale, vero “file recorder” del Logos, stanza di compensazione tra le “emergenze” quotidiane, le identità messe in discussione e le risposte comunicazionali alla complessità. Saper ascoltare consente di mettere insieme i dati necessari a poter comunicare.
Da queste considerazioni si sviluppa il ragionamento di Mauro Miccio – docente di Sociologia della Comunicazione, consigliere di amministrazione in RAI e ora in Enel, ex presidente Ferpi e consulente AGCOM – che a quattro anni di distanza dal precedente volume Il Messaggio Narciso, mette a disposizione degli studenti un nuovo manuale di sociologia della comunicazione. Nel testo vengono esposti e analizzati i principali aspetti della materia, dalle teorie e dai modelli di comunicazione delineati nel Novecento alla svolta che le applicazioni del web hanno impresso a dinamiche sociali consolidate nel tempo.
Il volume contiene anche una serie di focus, curati da Francesco Lener, Giovanni Lombardo, Sara Dabbag, Gessica Condoluci, Federico Bertucci, Lidia Begnini e Armando Roncaglia.

Ascoltare il silenzio
Manuale di sociologia della comunicazione
M. Miccio
Franco Angeli, 2012
pp. 192, 23,00 €

COMMENTI

Eventi