Ferpi > News > Assorel: il web sempre più importante per le Relazioni pubbliche

Assorel: il web sempre più importante per le Relazioni pubbliche

25/11/2010

Digital PR e Social Media in aumento di oltre il 20% in due anni. Le relazioni pubbliche si confermano lo strumento migliore per uscire dalla crisi. Questi alcuni dei dati emersi dalla ricerca _Monitor Utenti Relazioni Pubbliche 2010._

Il ruolo delle agenzie di RP, il loro rapporto con il mercato in tempi di crisi, lo studio del mercato potenziale, i driver di scelta del proprio consulente e le attese nell’area dei media digitali: queste alcune delle tematiche analizzate nella quinta edizione della ricerca Monitor Utenti Relazioni Pubbliche 2010, commissionata da Assorel a Renato Mannheimer di ISPO.
I risultati, prodotti da oltre 300 intervista realizzate in aziende private, suddivise per settore merceologico, enti pubblici e Associazioni, confermano la tendenza alle attività di Relazioni con i Media, Organizzazione di eventi, Comunicazione interna e di marketing come principali aree di intervento per le RP: 9 intervistati su 10 hanno dichiarato di aver svolto queste attività negli ultimi due anni.
Lo scenario attuale vede come comparto nell’ambito del mercato delle RP a maggiore tasso crescita rispetto a due anni fa quello del Digital PR/Social Media, che registrano un incremento dal 45 al 68%; ben l’85% degli intervistati ritiene infatti che i social media rappresentano una grande opportunità, dalla quale non è più possibile prescindere, per comunicare con un elevato numero di stakeholder a costi contenuti. Da segnalare inoltre una lieve crescita per la comunicazione di crisi e la comunicazione economico-finanziaria e quella di marketing.
Più della metà del campione intervistato si è trovato d’accordo sulla necessità – anche in periodi di crisi di mercato – di non interrompere le attività di RP, riducendo gli investimenti in pubblicità a favore delle relazioni pubbliche, riconoscendo, all’80%, che avvalersi di validi consulenti di Relazioni Pubbliche può essere un buon strumento per il sostegno e rilancio delle attività aziendali.
La capacità di offrire consulenza rispettando le dinamiche e lo stile aziendale per affinare gli obiettivi e strategie interne sono le variabili maggiormente apprezzate per lavorare con un’agenzia, le cui caratteristiche “ideali” sono state indicate nell’organizzazione, nella capacità di instaurare un rapporto di fiducia con il cliente e comprendere le esigenze del cliente.
“L’indagine mostra con grande chiarezza il ruolo strategico che le aziende attribuiscono alle RP, ha dichiarato Renato Mannheimer, e pur manifestando la fatica nella possibilità di investire, la fiducia rivolta al settore rimane costante anzi aumenta, venendo ad esse riconosciuta la capacità di favorire il rilancio delle attività, con spazi di grande sviluppo per le Digital PR, su cui è palpabile il bisogno di seria professionalità.”
“Sono informazioni stimolanti e uniche sul mercato, ha concluso il Presidente Assorel – Beppe Facchetti, che confermano, in linea con la politica di Assorel, che qualità, professionalità e formazione sono centrali e, come indicato anche a livello internazionale dai documenti di Stoccolma, le RP conferiscono valore aggiunto all’efficienza delle imprese”.

COMMENTI

Eventi