Ferpi > News > Beni culturali: la comunicazione è il nuovo obiettivo

Beni culturali: la comunicazione è il nuovo obiettivo

24/04/2009

Il Ministro punta alla valorizzazione del patrimonio artistico nazionale attraverso un’azione mirata di comunicazione e promozione.

Mario Resca, consigliere del ministro per i Beni Culturali Sandro Bondi, ha recentemente messo in luce la necessità di dare maggiore risalto, attraverso un adeguato piano di comunicazione, alle bellezze artistiche del nostro Paese: “Da tutte le ricerche effettuate, e da tutti i contatti avuti in questi mesi, emerge in maniera chiara che il patrimonio culturale italiano ha bisogno di maggiore promozione per essere valorizzato. Per questo – continua Resca – una volta terminato l’iter di riforma organizzativa del MIBAC, uno dei compiti principali della nuova Direzione generale per i musei e la valorizzazione, sarà l’utilizzo di ogni forma di comunicazione e di marketing per promuovere in Italia e all’estero le nostre istituzioni culturali e museali”.


Il nuovo piano di comunicazione prevedrà un’azione a 360°, con un utilizzo organico di Internet e new media, la stipula di una nuova convenzione con la Rai, forme di comarketing con i grandi vettori del trasporto italiano e alcune campagne istituzionali su tutto il territorio nazionale. Del resto, sottolinea Resca, vendere bene a decine di milioni di italiani e di turisti stranieri il nostro immenso patrimonio artistico non è affatto immorale, ma al contrario è un modo per mantenere e proiettare in un futuro migliore la specifica identità e vocazione culturale del Paese.


L’azione di rilancio delle bellezze nazionali ha già avuto inizio: dal 18 al 26 aprile, in occasione della settimana della Cultura, il ministero ha puntato su spot e affissioni. Sulle tre reti Rai è on air già da qualche giorno una pubblicità prodotta “in casa”, mentre grazie al sostegno dell’ AAPI, l’Associazione delle Aziende Pubblicitarie Italiane, e delle principali concessionarie italiane, è stata realizzata una massiccia campagna di affissioni negli aeroporti, sulle pensiline e sui mezzi pubblici. Non solo poster, ma anche schermi lcd e maxiaffissioni.


Sul sito del Ministero è possibile vedere il video promozionale e ottenere tutte le informazioni necessarie per partecipare all’evento, il cui slogan quest’anno è “La cultura è di tutti: partecipa anche tu”.


Per vedere il video clicca qui


Luana Andreoni – Redazione Cultur-e

COMMENTI

Eventi