Ferpi > News > Bit 2012/Ferpi: come competere nel mercato dell'esperienza turistica

Bit 2012/Ferpi: come competere nel mercato dell'esperienza turistica

24/02/2012

La Borsa Internazionale del Turismo ospiterà, venerdì 17 febbraio, “Costruire, comunicare e vendere l’esperienza turistica. Professionisti e operatori a confronto per il successo delle destinazioni”, un convegno organizzato da Ferpi per mettere a confronto professionisti di marketing e relazioni pubbliche e operatori turistici.

Quali sono le chiavi di successo per competere in un mercato turistico sempre più diversificato ed orientato all’esperienza? L’edizione 2012 della Bit – Borsa Internazionale del Turismo – ospiterà il convegno “Costruire, comunicare e vendere l’esperienza turistica. Professionisti e operatori a confronto per il successo delle destinazioni” organizzato da Ferpi – Federazione Relazioni Pubbliche Italiana in collaborazione con AISM – Associazione Italiana Marketing.
L’evento, che si terrà venerdì 17 febbraio, dalle 14.30 alle 17.30 nella Sala Sagittarius del Centro Congressi di Fiera Milano a Rho, proporrà un dibattito tra esperti di marketing e relazioni pubbliche ed operatori turistici pubblici e privati.
“Bit è per eccellenza il luogo di confronto tra gli operatori – commenta Marco Serioli, Direttore Divisione Exhibitions di Fiera Milano – dove i trend più promettenti e gli scenari futuribili incontrano le competenze reali. In quest’ottica, questo appuntamento rappresenta un importante momento di incontro tra visioni teoriche ed esperienze concrete, portando un contributo di innovazione proprio in un campo, il marketing e la comunicazione, che nei prossimi anni sarà vitale per un turismo che sta mutando da product a customer oriented. Oggi il turista è un ‘viaggiatore’ sempre più consapevole e informato: forte del potere contrattuale che gli offrono le tecnologie avanzate, con la possibilità in tempo reale di fare recensioni di location e strutture, o di condividere esperienze e contenuti multimediali. A questo utente occorre dare risposte efficaci e personalizzate”.
Il convegno intende fare il punto sulle nuove sfide che vengono da una domanda turistica sempre più stimolata da motivazioni esperienziali, evidenziando le possibili sinergie professionali a vantaggio della competitività degli operatori sul mercato.
“Se il marketing turistico deve diventare esperienziale – dichiara Patrizia Rutigliano Presidente Ferpi – la comunicazione turistica non può che essere relazionale, perché il successo di un’esperienza si definisce nella relazione. La nostra associazione sta dedicando una particolare attenzione al turismo, consapevole del contributo strategico che la professione delle relazioni pubbliche può portare al settore, non solo per le più tradizionali attività di ufficio stampa e organizzazione di eventi, ma proprio per la capacità di gestire i complessi sistemi di relazione a supporto degli obiettivi di mercato”.
Saranno due i panel in programma. Il primo, dedicato al processo di costruzione dell’esperienza turistica e il secondo focalizzato sulle strategie di comunicazione e vendita, fasi tutt’altro che separate, ma piuttosto coesistenti e ripetute, nella continua esigenza di rinnovare, ricreare, ricomunicare e ridistribuire il prodotto turistico. “Con questo convegno – precisa il Delegato Ferpi Turismo, Francesca Albanese – cercheremo di stimolare gli operatori ad assumere la prospettiva dell’esperienza turistica per la definizione della propria offerta,osservandola come un continuum che richiede nuove capacità di ascolto della domanda, un forte orientamento all’innovazione, una maggiore personalizzazione dei prodotti e grandi capacità relazionali sia all’interno del territorio e nella filiera turistica sia all’esterno con i turisti”.
Al convegno, che sarà aperto dal saluto dell’Assessore al Turismo della Regione Lombardia, Stefano Maullu, interverranno accanto ai professionisti di marketing e di comunicazione operatori turistici pubblici e privati in un dibattito, dinamico e critico, moderato da Giuseppe Settanni, esperto di programmazione turistica.

COMMENTI

Eventi