Ferpi > News > Cibus 2010, alimentazione e comunicazione

Cibus 2010, alimentazione e comunicazione

08/05/2010

Al via a Parma la 15^ edizione del _Cibus_, il salone internazionale sull'alimentazione ma anche palcoscenico della comunicazione e del marketing di settore, tra grandi aziende, top brand e prodotti storici.

Si apre lunedì 10 maggio la 15^ edizione di Cibus, il Salone internazionale dell’alimentazione, che, assieme al complementare Salone del dolciario, Dolce Italia, si preannuncia ricco di novità ed aspettative: 2.500 espositori, 60.000 operatori in visita, di cui circa il 20% dall’estero e tra quest’ultimi circa mille buyer invitati e finanziati da Fiere di Parma.
Cibus 2010 sarà inaugurato, alle ore 13 del 10 maggio, da Ferruccio Fazio, Ministro della Salute, e da John Dalli, Commissario europeo della Salute. “Tema centrale di questa edizione sarà come migliorare l’export del food italiano – spiega Elda Ghiretti, Cibus Manager – mentre le altre direttrici principali saranno i rapporti tra industria agroalimentare italiana e Grande Distribuzione europea; la ristorazione “fuori casa” e la ristorazione commerciale; la sicurezza alimentare con l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa) che a Parma ha sede e che, proprio a Cibus 2010, illustra le sue linee guida su Ogm, sostenibilità e sicurezza”.
E sarà proprio quello dell’Efsa il primo convegno alle ore 9,30, intitolato Possono scienza e innovazione creare una catena alimentare più sostenibile? con la presenza, tra gli altri, di John Dalli, Ferruccio Fazio, di Paolo De Castro (Presidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo), e del Ministro della Salute spagnolo Trinidad Jimenez (l’ingresso alla manifestazione è su invito).
Fra gli eventi pubblici, va segnalato l’altro appuntamento importante del 10 maggio, ossia il convegno di Federalimentare, alle ore 14, intitolato Fattore Export: tradizione, qualità,internazionalizzazione per cogliere per primi i segnali di ripresa dell’economia, con interventi, fra gli altri, di Ferruccio Fazio, Gian Domenico Auricchio (Presidente di Federalimentare), Umberto Vattani, Presidente dell’ICE (Istituto Commercio Estero), Giampaolo Galli (Direttore generale Confindustria).
Nel corso delle quattro giornate della manifestazione, si terranno decine di altri convegni, il cui elenco completo si può trovare in cartella stampa o sul sito Cibus.it.
Per quanto riguarda, invece, gli eventi principali della fiera ricordiamo: la Piazza dei Prodotti Dop e Igp dove 69 Consorzi italiani esporranno i principali prodotti alimentari a denominazione d’origine, come pure faranno alcuni Consorzi europei, e dove verrà presentata la quarta edizione dell’Atlante europeo dei prodotti agroalimentari; la Agorà allestita da Fipe/Confcommercio con la ristorazione fuori casa e la ristorazione commerciale, dove si terranno presentazioni e degustazioni sul tema della prima colazione, dell’aperitivo, dell’happy hour, del cibo a mensa ed un convegno sulla ristorazione nelle autostrade, stazioni, aeroporti e porti; Cibus in Città, primo “fuori salone” con stand nelle strade e nelle piazze di Parma (dall’8 al 13 maggio) con presentazioni, dimostrazioni e, naturalmente, degustazioni; Francia e Giappone, Paesi “d’onore” con uno spazio in cui esporranno le imprese, le catene distributive e la catene di ristorazione francesi, animata anche da diversi show culinari degli chef francesi ed il Japan Desk per approfondire le potenzialità del mercato giapponese; GDO, un’area espositiva dedicata alla Grande Distribuzione straniera che si è distinta nella valorizzazione del Made in Italy agroalimentare, dove verrà consegnato il primo Premio Cibus International Export Awards destinato alle aziende particolarmente attive nell’export del prodotto italiano.
Ed infine, Pianeta Nutrizione, organizzato da Akesios in contemporanea con Cibus 2010 con quattro giorni di corsi e seminari sulla sana nutrizione, rivolti a medici, biologi, dietisti e nutrizionisti (l’elenco dettagliato degli eventi si trova in cartella stampa, o sul sito Cibus.it).
Clicca qui per scaricare la newsletter Cibus Daily.

COMMENTI

Eventi