Ferpi > News > Cioccolato o vaniglia? Building the creative economy in a flat world

Cioccolato o vaniglia? Building the creative economy in a flat world

20/12/2005

Dopo Lisbona una nuova visione per l'Europa e per l'Italia – un convegno Italianieuropei a febbraio

Mercoledi' 1 Febbraio 2006 la Fondazione Italianieuropei e Puntoit organizzeranno a Bruxelles il seminario "Cioccolato o vaniglia? Building the creative economy in a flat world. Dopo Lisbona una nuova visione per l'Europa e per l'Italia".
In un mondo che è oramai piatto, nella maggior parte delle società europee ed italiane non c'è più futuro per la vaniglia. Il futuro appartiene a chi sa come fare "il più buono gelato al cioccolato, la più dolce e leggera panna montata". Dove era l'Europa e l'Italia quando il mondo è diventato piatto?Ingenti investimenti in tecnologia stanno portando la connettività a larga banda in tutto il mondo, allo stesso tempo i personal computer sono sempre più economici e diffusi in ogni parte del mondo ed assistiamo ad un'esplosione di nuove società di servizi come Google, Amazon, Yahoo, eBay, Skype.Tutto ciò ha creato una piattaforma dove il lavoro ed il capitale intellettuale possono essere offerti senza vincoli geografici. Il capitale intellettuale può essere smontato, distribuito, consegnato, prodotto e nuovamente riassemblato e ciò ha comportato una nuova libertà al nostro modo di lavorare, ma ha anche chiaramente mostrato che il lavoro intellettuale, la conoscenza, sono la chiave per il futuro.L'economia europea e quella italiana devono trovare il loro posto nelle economie di successo, e lo devono fare attraverso alti livelli di competenza e di conoscenza che esistono, ma che devono essere grandemente rafforzati.Il mondo piatto, senza confini, è un'enorme fonte di opportunità ma può essere percepito  e vissuto come una minaccia proprio da parte di chi potrebbe trarne i maggiori benefici, i cittadini europei.Non possiamo pensare di competere facendo cose semplici in modo semplice, dobbiamo competere facendo con eccellenza cose complesse.
La partecipazione al seminario sarà possibile solo su invito.
Per informazioni segreteria@puntoit.org www.puntoit.org

COMMENTI

Eventi