/media/post/recbc4v/MilanoFinanza_Usa2016-937228.jpg
Ferpi > News > Clinton, Trump e il risveglio del sistema televisivo

Clinton, Trump e il risveglio del sistema televisivo

26/09/2016

Toni Muzi Falconi

Domattina, in esclusiva su Ferpi, il resoconto in diretta del dibattito presidenziale di Kara Alaimo, professore di relazioni pubbliche alla Hofstra University, in collegamento con Toni Muzi Falconi. Un evento che, in maniera del tutto inaspettata, rappresenta il risveglio del sistema televisivo.

Quando lo storico americano Daniel Boorstin nel 1961 (!) scriveva il suo prezioso pamphlet The Image  non poteva certo immaginare che, 55 anni dopo, oltre 100 milioni di americani sarebbero rimasti per 90 minuti incollati davanti ai teleschermi per decidere il nuovo Presidente degli Stati Uniti.

Così come nessuno di noi, accaniti dipendenti dei social media, anche solo 20 giorni fa avrebbe ipotizzato un simile risveglio di massa del sistema televisivo.

Senza farla lunga …  ho coinvolto Kara Alaimo, collega docente alla Hofstra University (dove si svolge stanotte il dibattito Clinton-Trump), autore del recentissimo e prezioso libro "Pitch, tweet, or Engage on the Street: and Strategic Communication"

Nel corso del dibattito che per voi in Italia sarà del tutto notturno, Kara - nella spin room del dibattito - ed io a New York lungo l’East River e incollato allo schermo tv, ci  comunicheremo le nostre impressioni professionali.

In fondo si tratta, direbbe sempre Boorstin, del più importante pseudo evento del secolo. Domattina su Ferpi.it e i suoi social media il nostro resoconto.

 

 

COMMENTI

Eventi