/media/post/35baau9/trovare-lavoro-su-Linkedin.jpeg
Ferpi > News > Come cambiano le abilità richieste dalle aziende

Come cambiano le abilità richieste dalle aziende

#TaccuinoDigitale

13/01/2023

Valentina Citati

Il lavoro sta cambiando e i lavoratori si adattano: questo il titolo delle statistiche messe a disposizione da LinkedIn per capire come sono cambiate nel tempo le skill e competenze professionali richieste dalle aziende. L’accento è posto sul cambiamento sempre più rapido con l’emergere di sempre nuove specializzazioni e, quindi, sulla necessità di una formazione continua.

Lo studio ha identificato le principali competenze che un lavoratore possedeva in passato per un determinato lavoro e poi le ha confrontate con quelle possedute oggi per lo stesso lavoro.

Secondo i risultati se i cambiamenti nel mondo del lavoro continueranno a questo ritmo, le competenze potranno cambiare tra il 39% e il 44% entro il 2025. Tra il 2021 e il 2025, probabilmente vedremo 3 nuove competenze tra quelle più richieste per un lavoro.

Le competenze digitali, in particolare, stanno sconvolgendo ogni aspetto del modo di lavorare. La crescente importanza delle competenze digitali dirompenti continuerà a rimodellare ogni settore professionale.

(descrizione) (descrizione)

Nel complesso, questa analisi ha mostrato che le competenze sono cambiate in media del 30% in Italia dal 2015. E nella maggior parte dei casi, il ritmo del cambiamento si è accelerato durante la pandemia COVID-19.

In particolare per il settore Media & Communication c’è stato un mutamento del 24.9% delle skills richieste dal 2015 a oggi, con molte nuove competenze che si sono affacciate di recente (tra cui i social media):

(descrizione)

L’analisi consente di verificare il mutamento subito per ogni settore professionale nei diversi paesi e anche competenza per competenza per verificare come si è evoluta nel lasso di tempo oggetto di analisi, ovvero dal 2015 al 2021.

Si tratta di uno strumento utile che, seppure basato sui dati raccolti dalla sola piattaforma LinkedIn (che può comunque contare su oltre 800 milioni di membri in tutto il mondo), fornisce interessanti tendenze sottolineando, ancora una volta, la necessità della formazione professionale continua nel contesto di mutamento sempre più accelerato della società attuale.

Eventi