Ferpi > News > Comunicazione come opportunità per le PMI

Comunicazione come opportunità per le PMI

10/12/2009

Ferpi comincia a muovere i primi passi anche a Terni, la seconda città dell’Umbria, e lo ha fatto con un incontro sul tema “La Comunicazione d’Impresa: opportunità per le PMI”, organizzato da Confapi Terni e dalla Delegazione FERPI Umbria.

“Un’attività di comunicazione strutturata e mirata, ha enormi potenzialità e può avere un ruolo strategico per il business anche per le piccole e medie imprese, specie in periodi di crisi, come questo, dove ancora più forte è la necessità di stabilire un rapporto con la clientela e con i principali stakeholder basato sulla fiducia. Visto che le Piccole e Medie Imprese hanno come pubblico di riferimento pubblici mirati, una comunicazione strutturata come processo di dialogo territoriale rende ancora più agevole il confronto con il mercato”. Lo ha sostenuto Daniela Bianchi, responsabile Relazioni Istituzionali di Intesa Sanpaolo intervenendo all’incontro promosso dalla Delegazione Ferpi Umbria e organizzazato a Terni con il supporto della Confapi Terni – Associazione delle Piccole e Medie Industrie venerdi 4 dicembre 2009, presso la Sala Partecipazione della Regione Umbria a Palazzo Gazzoli.


L’incontro sul tema “La Comunicazione d’Impresa: opportunità per le PMI” organizzato in collaborazione con l’Assessorato allo Sviluppo Economico del Comune di Terni e con il Patrocinio della Provincia di Terni è stata l’occasione per parlare del ruolo e dell’importanza della comunicazione e delle relazioni pubbliche nella governance delle piccole e medie imprese, che rappresentano l’ossatura economico-produttiva dell’Umbria.


L’incontro cui hanno preso parte i Giovani Imprenditori di Confapi Terni ma anche responsabili delle istituzioni locali e giornalisti, ha visto gli interventi di Carlo Salvati, Presidente CONFAPI Terni, Feliciano Polli, Presidente Provincia di Terni, Maria Bruna Fabbri, Assessore al Commercio e Marketing territoriale del Comune di Terni, Daniela Bianchi, di Intesa Sanpaolo, moderati dal Delegato Ferpi per l’Umbria Patrizia Cavalletti.


Secondo il Presidente della Provincia di Terni, Feliciano Polli “dotarsi di tutti gli strumenti necessari per comunicare con il mondo è una grande e nuova opportunità di sviluppo per le piccole e medie aziende in Umbria è necessario proiettare lo sguardo al futuro”. Idea ripresa e ribadita con forza anche da Maria Bruna Fabbri, Assessore al Commercio e Marketing territoriale del Comune di Terni, che ha aggiunto: “La comunicazione rappresenta il più autentico valore aggiunto di cui oggi può dotarsi un’impresa e, saper traslare significati rispetto a fattori intangibili e immateriali dell’impresa, è necessità da cui non ci si può più sottrarre”. L’incontro è stato anche un’occasione per una nuova presa di coscienza sul ruolo strategico della comunicazione come ha sostenuto il presidente di Confapi Terni Carlo Salvati: “era necessario avviare una riflessione sulla comunicazione quale aspetto non solo strumentale ma funzione manageriale nella gestione di una piccola o media impresa anche come risposta alle difficoltà più pragmatiche per le PMI come reperire fondi o finanziamenti che aiutino a superare la crisi”. Insomma, la comunicazione può rappresentare uno strumento utile a farsi conoscere ma anche a stabilire e gestire relazioni utili nonché ad instaurare un dialogo sistematica con il territorio e i principali attori della politica, del mercato, del credito. Proprio su questo aspetto è ritornata anche Daniela Bianchi. “Molto spesso le Piccole e Medie Imprese sono luogo di eccellenze e le buone pratiche di comunicazione diventano un driver importante per la veicolazione della propria reputazione e questo può “costringere” anche il panorama creditizio, ancorato alle strette di Basilea 2, a rivedere le proprie posizioni – continua Daniela Bianchi – un bilancio di esercizio che fino ad oggi è stato considerato come un obbligo di tipo fiscale, in realtà potrebbe essere uno strumento di comunicazione di impresa, un mezzo per comunicare con gli stakeholder, un modo di comunicare anche lo stato di salute economico e di fotografare il sistema di relazioni con il territorio e con la clientela, come dimostra da molti anni l’Oscar di Bilancio. A questo proposito è necessario però sgomberare il campo da un equivoco di fondo, è infatti necessaria la distinzione tra Informazione e Comunicazione. Perché mentre la prima si limita soltanto a dare conto di un accadimento, la seconda presuppone un processo integrato ed un sistema di relazioni dalla cui efficacia è possibile misurare le capacità, non solo economiche, di una azienda”.


Con questo incontro, il primo del genere a Terni, che si è tenuto anche grazie alla tenacia e alla disponibilità di Barbara Sabatini, si rafforza l’attività di Ferpi in Umbria.


“La comunicazione e un’Associazione professionale come Ferpi può rappresentare un punto di riferimento importante per il territorio e per lo sviluppo dell’economia locale attraverso quello delle imprese – ha sostenuto in conclusione Patrizia Cavalletti, Delegata Umbria di Ferpi – il ruolo della comunicazione attraverso il supporto dei professionisti è quello di supportare le organizzazioni, non sostituendosi al management cercando di trasformare la realtà aziendale ma riuscire a saperla trasmettere all’esterno al meglio”.

COMMENTI

Eventi