Ferpi > News > Comunicazione e informazione “green” al Festival di Perugia

Comunicazione e informazione “green” al Festival di Perugia

17/04/2014

Ad un anno dalla sua nascita, FIMA - Federazione Italiana Media Ambientali torna al Festival del Giornalismo con tre appuntamenti dedicati alla comunicazione dell’ambiente e delle tematiche “verdi”. Appuntamento mercoledì 30 aprile e giovedì 1° maggio a Perugia.

Dal 30 aprile al 4 maggio Perugia diventerà la capitale del giornalismo. Operatori della comunicazione di tutto il mondo si riuniranno nelle più suggestive location del capoluogo umbro per discutere del presente e soprattutto del futuro di una professione delicata ed essenziale. Professione che sta attraversando una fase di importanti cambiamenti, come dimostra l’organizzazione dell’evento: a rischio chiusura a causa della mancanza di fondi, il festival è stato sostenuto grazie al crowdfunding lanciato nei mesi scorsi.
Ad un anno dalla sua nascita, FIMA – Federazione Italiana Media Ambientali torna al Festival del Giornalismo. Fondata con lo scopo di promuovere e migliorare la comunicazione ambientale, diffondere la cultura della sostenibilità, anche in collaborazione con analoghe organizzazioni di altri paesi, concorrendo in questa maniera alla tutela e valorizzazione dell’ambiente, la Federazione proporrà tre appuntamenti nel palinsesto del Festival.
Mercoledì 30 aprile, dalle 11.30 alle 13 presso la Sala Raffaello dell’Hotel Brufani si svolgerà l’incontro Si fa presto a dire green, organizzato da Giornalisti nell’Erba e patrocinato da FIMA: un dibattito su come si indaga nelle strategie di comunicazione di imprese e prodotti per svelare le trappole del greenwashing.
Sempre il 30 aprile, dalle 16.00 alle 17.00 in Sala Perugino all’Hotel Brufani, Fima organizza il workshop La notizia ambientale nei media italiani: tipologie, specificità e trattamento a cura di Sergio Ferraris e Marco Fratoddi con taglio storico e metodologico per condividere alcune linee guida sulla narrazione giornalistica delle tematiche “verdi”.
Giovedì 1 maggio, infine, dalle 10.00 alle 12.00 presso la Sala dei Notari, il convegno Pianeta rovente. Comunicare il cambiamento climatico oltre il catastrofismo. Insieme a esponenti del mondo scientifico come Stefano Caserini, Luca Mercalli e Alex Sorokin, educatori, performer e operatori della comunicazione come Roberto Cavallo, Veronica Caciagli, Luca Conti, Roberto Giovannini, Simonetta Lombardo, Marco Gisotti e Mario Salomone verrà ripreso e sviluppato il tema della gestione dell’informazione sul Global Warming.
Clicca qui per ulteriori informazioni.

COMMENTI

Eventi