/media/post/dzfptps/unilever2.jpg
Ferpi > News > Coronavirus: la gestione dell’emergenza nelle aziende

Coronavirus: la gestione dell’emergenza nelle aziende

24/02/2020

Luigi Norsa

Nell'affrontare la crisi generata dal Coronavirus le aziende devono considerare lo scenario peggiore, cioè che il contagio si diffonda in modo significativo e che per un periodo di parecchie settimane o qualche mese si trovino a dover fronteggiare una riduzione significativa delle risorse umane. Una organizzazione è resiliente se si concentra sulla soluzione del problema, senza farsi bloccare dal timore delle sue conseguenze. L'analisi di Luigi Norsa.

L’emergenza Coronavirus riguarda le istituzioni che la devono affrontare dal punto di vista della sanità pubblica e della sicurezza dei cittadini ma, già come in precedenza per aviaria, suina, SARS e MERS, per citare le più recenti, riguarda anche le aziende.

In questo momento siamo in una fase in cui l’impatto è generato dalla preoccupazione del pubblico e dalle conseguenze dirette delle misure messe in atto dalle istituzioni per cercare di contenere il contagio.

Le aziende devono però nel gestire questa crisi, come per ogni altra, considerare lo scenario peggiore – cioè che il contagio si diffonda in modo significativo e che per un periodo di parecchie settimane o qualche mese si trovino a dover fronteggiare una riduzione significativa delle risorse umane – anche dell’ordine del 20% - difficoltà nella produzione dei beni e nella fornitura di servizi e una difficoltà nella catena logistica.  
 
Comunicare in modo trasparente cosa l’azienda ha fatto, sta facendo e farà per tutelare i propri dipendenti, i propri clienti, dare un contributo alla società è l’approccio. Una organizzazione è resiliente se si concentra sulla soluzione del problema, senza farsi bloccare dal timore delle sue conseguenze.

È una situazione che genera preoccupazioni nei nostri stakeholder, e i dati mostrano che la risposta emotiva non è solo dell’opinione pubblica ma anche dei mercati finanziari e degli ambienti politici…
L’azienda che sa rispondere a queste preoccupazioni fornendo informazioni chiare e trasparenti ne gudagnerà in reputazione e conterrà le conseguenze sul business.

L'intervista a Luigi Norsa su Class CNBC.

COMMENTI

Eventi