/media/post/7pqe4dc/bonaccors.jpg
Ferpi > News > Crisi coronavirus e turismo: non c'è nuova soluzione senza comunicazione

Crisi coronavirus e turismo: non c'è nuova soluzione senza comunicazione

07/05/2020

Mauro Covino

Il Covid-19 ha avuto un impatto fortissimo sull’Immagine Pubblica dell’Italia e la comunicazione sarà decisiva per il rilancio del settore turistico. Di questo e di altro si è parlato nel  focus affrontato lo scorso 29 aprile in un incontro on line organizzato dalla Delegazione Ferpi Lazio insieme alle Delegazioni Lombardia e Campania su tema “Brand Italia: la comunicazione per il rilancio del Turismo”.

La gravissima crisi sanitaria ed economica ha colpito l’Immagine Pubblica dell’Italia, primo Paese occidentale ad essere colpito dal Covid-19, che in assenza di una strategia di comunicazione rischia di rimanere travolto da una percezione estera sbagliata e fuorviante.

Sarà necessario  dunque operare sul fronte del recupero della Reputazione del Sistema Paese, in un'ottica di attrattività degli investimenti e delle persone.

La Comunicazione sarà decisiva per il rilancio del settore turistico, un comparto che vale il 5% del Pil italiano e impiega il 6% della forza lavoro nazionale.

Di questo e di altro si è parlato nel  focus affrontato lo scorso 29 aprile in un incontro on line organizzato dalla Delegazione Ferpi Lazio insieme alle Delegazioni della Lombardia e della Campania su tema“Brand Italia: la comunicazione per il rilancio del Turismo”.

Dopo l’introduzione di Giuseppe De Lucia, Delegato Ferpi Lazio ha preso la parola Elena Salzano, Delegato Ferpi Campania, che ha moderato la riunione.

Ha iniziato a trattare l’argomento Marina Ripoli, Communication Service, SRM - Centro Studi Intesa San Paolo, che ha presentato i crudi dati previsionali con un situazione “ottimale” di un Meno 20 % ed una più pessimistica con un meno 35% rispetto al fatturato previsto. A parere della Ripoli bisognerà puntare ad allungare la stagione balneare fino al prossimo ottobre.

Il Presidente Fiavet Lazio, Ernesto Mazzi, ha continuato ad affrontare brutalmente la dura realtà che dovrà affrontare il Settore Turistico. Il problema – a suo dire – è anche quello di ridare fiducia a quegli italiani che potrebbero spendere in servizi turistici ma purtroppo più del 50 % non lo ritengono importante almeno per questo anno.

Giuliana Alvino – che opera presso la comunicazione di MSC - ha continuato il legittimo cahiers de doléances esaminando il crollo verticale che hanno subito le prenotazioni in tutto il settore crocieristico, con un 50% di disdette a partire da 4 marzo.

Giuseppe Ariano, Direttore Marketing e Comunicazione SABEC S.p.a, struttura di proprietà della Regione Campania, ha messo in evidenza come la sua società miri a valorizzare  le  memorie del territorio  che possono collegarsi con le reminiscenze dei turisti, creando sinergie positive sia sul piano visivo in collaborazione con Instragram , sia su quello musicale in collaborazione con  Spotify . Il digitale si conferma come elemento strategico per il supporto nella ripartenza del settore.

E’ stata poi la volta di Alessandro Papini, Delegato Ferpi Lombardia nonché Dirigente della Comunicazione Istituzionale della Regione Lombardia, che si è posto l’obiettivo di costruireuna Cabina di Regia per rilanciare e valorizzare il Turismo in quella Regione cosi martoriata dal Covid-19.

Cercando  di dare risposte e soluzioni ha preso la parola l’On. Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, che ha accennato alla tremenda rapidità di diffusione della Pandemia congelando le attività in tutto il Mondo  ad iniziare da quelle turistiche, settore che negli ultimi anni era in crescita nel nostro Paese.

E purtroppo il Comparto Turistico sarà l’ultimo a ripartire e per questo si ipotizza un sostegno alla domanda con dei voucher per le famiglie anche con il fine di allungare le vacanze fino ad ottobre, spostando in avanti il periodo della pausa estiva, in modo da aiutare il turismo dal punto di vista interno.

Ruolo centrale lo avrà certamente il riposizionamento del nostro paese attarverso una comunicazione che sappia  rivalutare la specificità del nostro Sistema Paese come attrattore turistico. Ben consapevoli che avremo sicuramente a che fare comunque  con un  turista sicuramente molto meno tollerante.

Tra gli  interventi anche quello del socio Ferpi Lazio Lamberto Funghi, nonché Consigliere dell’Associazione Italian Travel Blogger che ha chiesto al Governo di valorizzare ll Turismo Minore che tende a ridare valore  ai piccoli borghi con  le loro specificità enogastronomiche, utilizzando i blogger specializzati.

Sicuramente, queste le parole del delegato Ferpi Lazio, Giuseppe de Lucia, rimane la disponibilità di Feroi a lavorare a supporto delle istituzioni per definire un percorso che possa consentire al Turismo,c ome a tanti altri settori del Paese, di fare leva sulla comunicazione come elemento strategico del rilancio del Paese.

COMMENTI

Eventi