Ferpi > News > Diversità e relazioni pubbliche, ultime opportunità per iscriversi al seminario Ferpi a Roma il 21 g

Diversità e relazioni pubbliche, ultime opportunità per iscriversi al seminario Ferpi a Roma il 21 g

11/01/2005
Ancora poche opportunità per partecipare al seminario Ferpi sulla diversità: affrettatevi a iscrivervi, dopo aver guardato il programma in agenda!!
COMUNICATO STAMPA Diversità e relazioni pubbliche: esperienze a confrontoUn seminario Ferpi esplora nuove prospettive professionali nella società contemporaneaSe la comunicazione più efficace è a due vie, una meticolosa identificazione degli interlocutori, insieme a un attento ascolto delle loro aspettative, precede eventuali decisioni in merito ad eventi o a relazioni con i media: questo il punto di partenza del seminario "Relazioni pubbliche e diversità" organizzato il prossimo 21 gennaio a Roma dalla Ferpi, la Federazione Relazioni Pubbliche Italiana. Intento dell'incontro, coordinato da Toni Muzi Falconi, già presidente di Ferpi e di Global Alliance, è di esplorare le nuove frontiere della comunicazione di impresa, che, anche in termini tecnici e operativi, non va più intesa come indirizzata "a", ma "con". Diviene quindi molto più importante il lavoro preliminare di analisi rispetto all'effettivo intervento comunicativo. Occorre quindi valutare l'impatto sull'impresa delle tante diversità contemporanee (etniche, religiose, culturali, di genere, di preferenza sessuale o di diverse abilità) e contribuire alla definizione e all'attuazione di politiche adeguate che le valorizzino.A questi interrogativi risponderanno anche Ivan Scalfarotto, responsabile in Europa delle Risorse Umane di Citigroup, primo gruppo finanziario del mondo, e Santino Spinelli, docente di "Lingua e cultura Romanì" all'Università di Trieste (facoltà di Lettere e Filosofia, corso di laurea in Scienze e tecniche dell'Interculturalità).Ivan Scalfarotto, laureato in Giurisprudenza, è da sempre nelle Risorse Umane: per cinque anni in Banca Commerciale Italiana e per tre presso il Banco Ambrosiano Veneto, si è occupato di relazioni sindacali, gestione del personale, sviluppo organizzativo e formazione. Nel 1998 è diventato responsabile Risorse Umane del Corporate Banking e del Private Banking di Citibank/Citigroup in Italia e nel 2002, nella stessa organizzazione, e' stato nominato Direttore del Personale per l'Europa per l'area del Fixed Income. Con il suo intervento spiegherà "Perché le organizzazioni efficaci valorizzano le diversità".Santino Spinelli dal 2002 insegna all'Università di Trieste la cultura dei Rom, l'etnia di cui è rappresentante. Primo Rom laureato in Europa (in Lingue e Letterature straniere, prossimo alla laurea in Musicologia a Bologna), si è affermato come musicista (con il nome d'arte Alexian) facendo conoscere melodie e ritmi del suo popolo. E' vicepresidente dell'International Romanì Union (Iru), organizzazione non governativa riconosciuta dall'Onu che rappresenta i 12 milioni di Rom sparsi nel mondo. La sua testimonianza metterà a fuoco "Il valore della diversita': la cultura dei Rom, un patrimonio da scoprire".Riservato a un massimo di 30 partecipanti, il seminario fa parte del ciclo di aggiornamento e specializzazione professionale che la Ferpi organizza periodicamente per i propri soci (è aperto anche ai non soci, per condizioni e iscrizioni contattare info@ferpi.it o consultare il sito www.ferpi.it). L'appuntamento è venerdì 21 gennaio, alle 8.30, presso il Centro Studi Comunicazione di Enrico e Margherita Cogno, a Roma in via della Cava Aurelia n. 163. 

COMMENTI

Eventi