/media/post/z5pq7gc/082514-Financial-Literacy-with-BALANCE-900x400-1-796x400.jpg
Ferpi > News > Dove va l’educazione finanziaria?

Dove va l’educazione finanziaria?

24/11/2016

Giovanni Landolfi

Il tema dell’educazione economico-finanziaria e la ricerca di modelli efficaci per veicolare concetti a volte anche molto complessi a un pubblico sempre più eterogeneo è al centro di “Soldi, sogni e realtà: dove va l’educazione finanziaria?” l’incontro, organizzato da FEDUF - Fondazione per l’Educazione finanziaria e il Risparmio e patrocinato da Ferpi, in programma il 28 novembre a Milano.

Le competenze economiche e finanziarie necessarie alla costruzione del benessere finanziario, la finanza comportamentale come strumento di educazione finanziaria, l’influenza dei media e le nuove arene social, i rischi e le opportunità del web 2.0 in un settore ad alto contenuto tecnico. Questi i temi del seminario “Soldi, sogni e realtà: dove va l’educazione finanziaria?”, in programma il 28 novembre,  dalle ore 16.30 alle 18.30, presso il Centro Congressi ABI (Via Olona, 2) a Milano

Il seminario, organizzato in collaborazione con FEDUF - Fondazione per l’Educazione finanziaria e il Risparmio e patrocinato da Ferpi, prevede la partecipazione di esperti della comunicazione finanziaria, accademici e rappresentanti del mondo non profit, moderati da Vitaliano D’Angerio, giornalista de Il Sole 24Ore. Intervengono Emanuela E. Rinaldi,  ricercatrice in Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università degli Studi di Udine, Diego Rizzuto, divulgatore scientifico e fondatore di Taxi1729, Simone Bemporad, Direttore Comunicazione Gruppo Generali, Francesco Bicciato, Segretario generale Forum per la Finanza sostenibile e Duccio Martelli, esperto di finanza comportamentale e neuroscienze, Università di Perugia/Harvard University.

La chiave di lettura proposta dagli organizzatori è il tema dell’educazione economico-finanziaria nelle sue diverse declinazioni comunicative, alla ricerca di modelli efficaci per veicolare concetti a volte anche molto complessi a un pubblico sempre più eterogeneo. L’obiettivo finale, in termini di relazioni pubbliche, è costruire in questo modo un sistema di relazioni forti con i propri pubblici di riferimento, da parte di istituzioni, associazioni, istituti finanziari, in un contesto segnato dalla sfiducia dei risparmiatori nei confronti delle autorità di regolamentazione e dalla scarsità di competenze economico-finanziarie nella popolazione italiana.

L’evento è anche l’occasione per presentare il volume #Edufin: l'educazione finanziaria come strumento di relazioni pubbliche” (Milano, Unicopoli 2016) curato da Emanuela E. Rinaldi, con introduzione di Giampietro Vecchiato e saggi dei soci Ferpi Pierluigi De Rosa e Giovanni Landolfi, di Giovanna Boggio Robutti, Roberto Fini e Viviana Lanzetti.

Il seminario è a ingresso libero, fino a esaurimento dei posti, ed è accreditato per la Formazione professionale dei giornalisti.

Per informazioni scrivere a: info@stampafinanziaria.it

Scarica la locandina.

COMMENTI

Eventi