Ferpi > News > È morto il sito, viva il sito!!

È morto il sito, viva il sito!!

28/12/2004

A partire da mercoledì 5 gennaio questo sito così come lo conoscete scomparirà per lasciare il posto a una nuova versione, la terza della sua esistenza. Da qualche mese maturava infatti la consapevolezza di una raggiunta maturità e della necessità di un cambiamento.

Dal prossimo 5 Gennaio anche questo sito defunge e, come nelle intenzioni di molti di noi, si avvia a una nuova fase di esistenza, la terza in quattro anni.1. la prima generazione - quella che nella seconda metà del 2000 avviò la rinascita di una associazione professionale che aveva raggiunto l'apice della sua inconsistente e vacua inutilità - fu opera di Andrea Barbagelata, allora mio giovane studente di belle speranze con appassionate esperienze di dj, gran voglia di fare cose nuove e disponibilità a rischiare. Partendo praticamente da zero - il sito era un fantasma che nel giugno del 2000 ricevette dodici visite: otto mie, tre confessate ex post dal giovane Barbagelata e una di un anonimo....verosimilmente il Presidente appena uscito.... - non è stato difficile attirare l'interesse di alcuni soci.La grafica era sì assai dura e rumorosa (ah..quel rosso!), ma il taglio occhieggiava già allora ad un giornalismo professionale, con forti propensioni internazionali e largamente a grassamente impastato di opinioni, anche forti e controverse. Nel giro di pochi mesi raggiungemmo le cento visite medie quotidiane e ricordo la soddisfazione di quelle giornate in cui venivano superate le cento visite, oppure quando rientravano almeno immediati feed back - anche polemici e negativi ma feed back veri - ogni qualvolta si toccava un argomento delicato o controverso. Il piccolo cresceva, un pò stortignaccolo, un pò volgare, un pò macrocefalo, ma cresceva. In parallelo cresceva anche Andrea, con il suo caratterino forte e spigoloso in cerca di nuove avventure, con le sue più che legittime aspettative, così come crescevano anche le esigenze dei visitatori del sito: si imponeva il passaggio verso un formato più organico, meno improvvisato, più sobrio e professionale. Intendiamoci, nessun medico aveva ordinato un cambiamento..anzi è verosimile pensare che se anche non avessimo cambiato, saremmo comunque arrivati ai livelli di oggi, così come è altrettanto legittimo pensare che fra tre mesi, qualora (come speriamo..) le visite saranno ancora cresciute, oppure (come ahimè consapevolmente temiamo..) saranno invece diminuite, nessuno potrà con certezza affermare che quel risultato sarà stato determinato dal cambiamento che andiamo ad introdurre la prossima settimana: le variabili sono così tante!In ogni caso...siamo arrivati a decidere di passare ad una seconda generazione, dopo una lunga gestazione avviata a fine 2001 e arrivata alla primavera del 2002. Per fare questo passaggio - anche in accordo con Andrea che nel frattempo era sempre più impegnato in altre cose che lo portavano continuamente fuori Milano - ci siamo rivolti a Totem, la generosa e appassionata web company genovese di Franco Carlini che, ricca di giovani risorse competenti e intelligenti tuttaffatto diverse da quei tappetini che chiunque impieghi consulenti si trova ogni giorno a calpestare, costituiva e costituisce un importantissimo riferimento culturale (dal taglio giornalistico nel senso migliore e tradizionale del termine) e stilistico (sobrietà, understatement e rispetto del visitatore) della nuova generazione dei frequentatori della rete.Il focus del passaggio alla seconda generazione verteva, già allora, sul dilemma se mantenere il taglio giornalistico oppure orientare il sito ad una struttura di portale, maggiormente coerente con il sito di una associazione professionale. Sulle due ipotesi abbiamo anche votato in pubblico ed ha prevalso la continuità di taglio giornalistico, sia pure ripulita e profondamente aggiustata nella struttura della sua offerta informativa. Così, da più di due anni abbiamo sviluppato questo percorso. Nel frattempo è anche cambiata la direzione responsabile del sito affidata alle sapienti e sagge competenze di Enrico Cogno che ha, ma solo in parte, spurgato il sito da alcuni suoi eccessi senil-simil-giovanili..... Sono anche radicalmente (di dieci volte!) mutati i visitatori, passati dai cento ai mille e più al giorno! Nelle giornate di distribuzione della e-letter settimanale, si arriva anche alle milleottocento/novecento visite singole, mentre nei weekend si scende sotto le mille. A proposito... quante discussioni sulla opportunità di fare la e-letter! 'Se sono interessati ci vengono da soli' dicevano i puristi come me, quelli che hanno sempre torto.... E poi...l'emozione di vedere come funzionavano i primi esperimenti di stakeholder relationship management: a partire dalla stesura cooperativa di un libro sulle relazioni pubbliche, capitolo per capitolo, settimana per settimana...libro oggi introvabile in libreria e che si appresta a riuscire, sempre per le edizioni de Il Sole 24 Ore, con una seconda edizione riveduta e ampliata, che comprenderà anche... quel dizionario inglese/italiano cui molti visitatori del sito hanno collaborato fino a qualche mese fa, settimana per settimana!Che sia stata la stanchezza, qualche segnale di disaffezione, lo spirito di avventura e semplicemente l'esigenza  di cambiare comunque, da qualche mese maturava sotto la cenere la consapevolezza di una raggiunta maturità del passaggio ad un taglio maggiormente portalesco del sito. Totem è dunque partita dal recupero di quella seconda alternativa che un referendum virtuale aveva portato a scartare nel lontano 2002 (e a quei pochi di voi che siete arrivati fin qui e che quindi meritate un ba-bà segnalo che per pochissimi giorni ancora potrete vederla cliccando dalla home page attuale su.......! una chicca che immagino pochi di voi sapevano o ricordavano e che, a partire dalla prossima settimana, non potrete più vedere.....ma questo testo non lo metto in neretto... per evitare di attirare l'attenzione di quei lettori che hanno già pigramente abbandonato la partita, a scapito invece del premio che spetta ai più interessati...).Partendo da quella ipotesi e tenendo conto dei mutamenti estetici e dei nuovi stili del web, gli amici di Totem - post lunghe e defatiganti discussioni con Enrico, con me e con altri appassionati - hanno prodotto il piatto che vi verrà servito a partire da mercoledì prossimo 5 Gennaio. E buon prò vi faccia, a ciascuno di voi... con i nostri più affettuosi auguri per un 2005 migliore del 2004. tmf

COMMENTI

Eventi