Ferpi > News > Entertainment e comunicazione

Entertainment e comunicazione

11/04/2012

Nuove strategie, pubblici a cui si tenta di dare risposte sempre più innovative ed esperienziali legate all’entertainment come linguaggio, e nuovi media, sempre meno strumentali e sempre più interattivi con le strategie e con il momento analitico del mercato. _Sergio Cherubini_ e _Simonetta Pattuglia_ forniscono un’approfondita analisi dello stato del settore.

Il tempo individuale e sociale, sia libero sia occupato dalle attività lavorative, diviene contenitore di attività tipicamente di intrattenimento: dalla fruizione dei media, tradizionali e innovativi (televisione, cinema, web, social media e network, mobile), all’arte e ai relativi prodotti di merchandising, alle performing arts, alla pratica o alla fruizione di attività sportive e di partecipazione ad eventi, allo shopping. Lo scenario si fa più composito per l’ibridazione che l’entertainment esercita nella produzione, distribuzione e comunicazione di prodotti e servizi appartenenti ad altri settori industriali. Distribuzione e comunicazione reali e fisiche si fanno virtuali e branded in relazione alla convergenza tecnologica e mediale degli strumenti di marketing e di comunicazione.
La logica produttiva e gestionale che emerge è indirizzata ai bisogni, alle aspettative, alle aspirazioni, agli stili come ai momenti di vita del consumatore. È una logica customer-oriented, o market driven, se non, addirittura, user generated, quando il consumatore cliente coopera condividendo i compiti ideativi e gestionali con le imprese produttrici dei beni-servizi che andrà a consumare.
Obiettivo del libro di Sergio Cherubini e Simonetta Pattuglia, entrambi docenti della Facoltà di Economia dell’Università di Roma Tor Vergata, è l’analisi del settore, o meglio dei settori, dell’entertainment e della comunicazione rispetto alle nuove strategie di marketing e comunicazione (marketing relazionale, customer relationship management, unconventional marketing, event e brand management, coopetition), che tentano di dare ai vecchi e nuovi target risposte sempre più interattive, coinvolgenti ed esperienziali attraverso cross media, tv digitale e satellitare, web tv, cinema digitale, radio, internet, videogiochi, gaming, mobile, social network & media, mondi virtuali.

Entertainment e comunicazione
Target Strategie Media
S. Cherubini, S. Pattuglia
Franco Angeli, 2012
pp. 176, 21,00 €

COMMENTI

Eventi