Ferpi > News > Estremismo: l'Arabia Saudita cerca di arginarlo con una campagna di sensibilizzazione

Estremismo: l'Arabia Saudita cerca di arginarlo con una campagna di sensibilizzazione

22/06/2004
Parte del mondo islamico ha proclamato da tempo la Jihad, la Guerra Santa, dei credenti musulmani contro gli Stati Uniti. Il mondo dall'11 settembre in poi si è diviso sempre più e la guerra è diventata guerra di religioni, di valori, di culture.Il governo dell'Arabia Saudita ha promosso un'intensa campagna di relazioni pubbliche proprio per cercare di attutire il conflitto culturale e sensibilizzare l'opinione pubblica musulmana sul pericolo dell'estremismo.Ma il risultato portato a casa è scarso e la percezione generale del mondo islamico nei confronti del terrorismo e degli attentati kamikaze non è abbastanza di condanna. Chi si sacrifica sull'altare della patria e della religione viene visto per lo più come un eroe e l'aspetto distorto del fondamentalismo stenta a suscitare disapprovazione. Colpa della storia, colpa degli errori reciproci e degli ultimi mesi, durante i quali si sono inanellate una serie di vicende gravissime che hanno alimentato la spirale di odio.E la cosa che fa più pensare è la percezione del fenomeno da parte dei bambini, per i quali i kamikaze sono spesso eroi generosi, disposti a morire per i propri ideali.
Emanuela Di Pasqua - Totem

COMMENTI

Eventi