Ferpi > News > European Communication Monitor: al via l’edizione 2013

European Communication Monitor: al via l’edizione 2013

06/03/2013

Torna l’appuntamento con lo _European Communication Monitor,_ la più ampia indagine sui professionisti di Relazioni Pubbliche in Europa. Fino al 31 marzo è possibile compilare il questionario e partecipare all’indagine.

di Emanuele Invernizzi (*)
Torna l’appuntamento con lo European Communication Monitor, la più ampia indagine sulle Relazioni pubbliche e la comunicazione d’impresa in Europa, che lo scorso anno ha coinvolto oltre 2.200 professionisti di 42 Paesi.
L’indagine è un progetto di EUPRERA (European Public Relations Education and Research Association) ed è condotta da sette anni da un gruppo di accademici appartenenti a undici prestigiose università europee. Si svolge col supporto di EACD (European Association of Communication Directors) e di Ketchum Pleon.
Lo scorso anno l’indagine ha mostrato alcune tendenze chiave. In primo luogo, l’aumento dei punti di contatto con i propri pubblici ha spinto molte organizzazioni a ripensare la pratica della comunicazione strategica, che oggi si muove verso il concetto di polifonia. In secondo luogo, le applicazioni Mobile del social web sono viste come importanti strumenti, ma c’è un’enorme differenza tra l’importanza percepita e la reale implementazione operata dalla maggior parte delle organizzazioni europee. Le sfide etiche sono più presenti che mai in questo settore, ma gli attuali codici etici sono utilizzati raramente e considerati obsoleti da molti professionisti. Infine, c’è ancora un grande divario tra le competenze e le conoscenze che devono essere sviluppate e la formazione a disposizione, secondo coloro che lavorano nel settore. Tuttavia, i datori di lavoro apprezzano competenze specialistiche quando selezionano giovani professionisti della comunicazione.
Quali cambiamenti sono intervenuti quest’anno? E in particolare quali sono le principali sfide nella comunicazione internazionale? Quali situazioni di crisi affrontano i professionisti europei e quali sono le strategie più spesso adottate? I professionisti percepiscono differenze nel comunicare con le diverse generazioni come i “nativi digitali”? Quanto è importante la reputazione del CEO per il successo dell’organizzazione?
A queste domande e ad altre ancora potranno rispondere i risultati dell’ECM. È importante che noi professionisti di Rp italiani rispondiamo numerosi in modo che i questionari raggiungano un numero adeguato per essere confrontati con quelli degli altri Paesi europei e avere così un quadro utile e aggiornato dello sviluppo della nostra professione in Italia e in Europa.
Vi prego di compilare il questionario entro domenica 31 marzo, considerando che non sono necessari più di 15 minuti. Tutti i rispondenti riceveranno il rapporto di ricerca e concorreranno all’estrazione a premi di 5 cuffie Sony MDR-NC40.
Per maggiori dettagli, vai alla scheda dell’indagine.
Per contattare i ricercatori: info@communicationmonitor.eu.
(*) Past President di Euprera

COMMENTI

Eventi