Ferpi > News > Filmspray, il cinema fuori dai cinema

Filmspray, il cinema fuori dai cinema

30/03/2011

Una rassegna cinematografica dedicata al cinema italiano che non è mai entrato nel circuito di distribuzione nazionale. La settima arte è in scena a Firenze da 14 al 16 aprile con una manifestazione in cui il vincitore guadagnerà l’onore degli schermi.

Tre giorni dedicati al cinema “non convenzionale”: è la rassegna Filmspray che si terrà dal 14 al 16 aprile a Firenze. Si tratta ormai della terza edizione per un evento, che quest’anno si svolge con il patrocinio, tra gli altri, di Ferpi, nato dall’esigenza di dare una seconda chance ai film di produzione italiana che, se pur di qualità, non avevano avuto il successo meritato.
Un cinema che non entra nel circuito cinematografico. Per questo la rassegna è stata concepita come occasione per presentare al giudizio di un pubblico nazionale ed internazionale film italiani di valore, rimasti esclusi dal circuito distributivo tradizionale o che lo hanno appena sfiorato.
Per dare risalto al valore del giudizio dello spettatore i luoghi di proiezione non sono convenzionali, non sono infatti sale cinematografiche, ma sono carceri, chiese, conventi, piazze, associazioni culturali, università. È il pubblico a decidere la sorte del film, attraverso la compilazione di apposite schede di votazione. Il film vincitore sarà infatti semplicemente il più votato, in modo imparziale e sarà distribuito da Rai Trade nel mondo e, da quest’anno, anche nelle sale UCI Cinemas. Il film dovranno essere, obbligatoriamente, sottotitolati in lingua inglese, poichè il pubblico votante è internazionale.
Per l’edizione 2011, l’Istituto Lorenzo de’ Medici ha organizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Firenze, un’ esclusiva anteprima nei giorni 30 marzo, 6 e 13 aprile alle ore 21.00 al Palazzo Giovane (vicolo S. Maria Maggiore, 1 – Firenze) in cui verranno presentati tre tra i film presenti in concorso.
Clicca qui per maggiori informazioni e per partecipare alla rassegna.

COMMENTI

Eventi