Ferpi > News > Garbagnati: le relazioni con i media tra presente e futuro

Garbagnati: le relazioni con i media tra presente e futuro

20/06/2012

L'informazione è sempre più social e digitale. L'uso crescente di Internet a livello professionale ha inciso profondamente sull'attuale sistema media con cui l'azienda si relaziona. Si delinea un universo con regole nuove. Come cambia il ruolo del professionista di Rp in questo contesto? Ne ha parlato _Furio Garbagnati_ nel 7° modulo del Master in RP d'Impresa.

“Influence o engagement? Quali delle due ha un peso superiore nella professione? Se un tempo il principale obiettivo dei media era veicolare informazioni, oggi deve essere quello di raccogliere opinioni, ascoltare i pubblici. Spesso le piccolissime nicchie hanno un’importanza elevatissima. I blog sono per la maggior parte esempi di giornalismo e i blogger sono newsmaker”, lo ha affermato Furio Garbagnati, CEO di Weber & Shandwick, durante il modulo del Master in Rp d’Impresa, organizzato da Iulm, in collaborazione con Ferpi e Assorel, del 8 e 9 giugno, sul tema Le relazioni con i media.
L’incontro è stato l’occasione per analizzare come cambiano i paradigmi di questa professione. Se in passato uno degli obiettivi del professionista di Rp era quello di essere influente presso i pubblici target e di garantire “ampia e positiva copertura media per la propria azienda”, oggi l’ufficio relazioni con i media si trasforma in un potente strumento di dialogo con i proprio stakeholder.
Negli ultimi anni il web, con la sua evoluzione da contenitore di informazioni (web 1.0) a strumento di interazione e relazione (web 2.0), ha profondamente trasformato le dinamiche delle relazioni con i media.
Sino a non molto tempo fa, infatti, un addetto stampa si doveva interfacciare solo con i giornalisti della carta stampata, della televisione e della radio. Le regole erano chiare e ben codificate: il comunicato, la conferenza stampa, la telefonata, il rapporto preferenziale con quel dato giornalista. Oggi e ancor più domani le cose non saranno più così. Ci sono e ci saranno sempre più i quotidiani online, i siti, i social network, i blog, un universo digitale popolato di nuovi media, nuove figure di giornalisti, ma anche un universo disintermediato, in cui le notizie nascono e si diffondono in maniera profondamente diversa e in cui tutti possono produrre informazione.
Oltre a una serie di accorgimenti di base per costruire relazioni proficue con i giornalisti, al Master sono stati presi in considerazione i tradizionali “ferri del mestiere” rivisitati e adattati al formato web, dal comunicato stampa alla conferenza passando per l’intervista, accanto a strumenti nuovi come le attività SEO e il monitoraggio della rete per sapere sempre chi pubblica cosa, come e quando.
Il modulo è stato arricchito da esercitazioni, case history e dalle testimonianze di Daniele Lepido, giornalista de Il Sole 24 Ore, e di Christian Bolognesi, area relazioni con i media di Italdesign Giugiaro. Testimonianza che grazie al confronto diretto giornalista-addetto stampa ha fornito ai professionisti partecipanti numerosi consigli pratici.
Guarda il video della lezione.
Segreteria organizzativa
Executive Master in RP d’Impresa
Università IULM
Via Carlo Bo 1, 20143 Milano
Tel. 02 89 141 2756
Fax 02 89 141 3756
e-mail master.rpimpresa@iulm.it
sito www.masterrpimpresa.it
Vai alla pagina del Master

COMMENTI

Eventi