Ferpi > News > Governare il territorio con la Valutazione Ambientale Strategica

Governare il territorio con la Valutazione Ambientale Strategica

18/05/2009

Avvocati, Ingegneri e Relatori Pubblici seduti allo stesso tavolo per contribuire ad una buona governance del territorio: questo l'obiettivo del Convegno "La Valutazione Ambientale Strategica (VAS) per i Piani di Governo del Territorio" in programma per il prossimo 20 maggio a Monza. Giampietro Vecchiato, Vice Presidente FERPI, parteciperà al convegno portando la prospettiva dei relatori pubblici.

Tra gli strumenti per costruire politiche e decisioni pubbliche fondate, dal luglio del 2001 l’Unione Europea ha introdotto nel proprio ordinamento con la direttiva 2001/42/CE la Valutazione Ambientale Strategica (VAS). Da strumento volontario a strumento obbligatorio per le decisioni pubbliche a forte impatto sull’ambiente e sulla comunità, l’applicazione delle norme V.A.S. è orientata ad integrare in modo sistematico e partecipativo le considerazioni ambientali nell’elaborazione e nello sviluppo di politiche, piani e programmi delle Pubbliche Amministrazioni.


La direttiva ha aperto quindi importanti scenari giuridici e operativi nella realizzazione delle “grandi opere” a cui sottostanno “grandi decisioni” e responsabilità che richiedono l’ascolto ed il coinvolgimento dei cittadini per effettuare scelte efficaci, consapevoli ed il più possibile condivise. Accanto alle competenze in ambito giuridico per la corretta applicazione della normativa e a quelle operative per la realizzazione pratica dei piani di governo del territorio, la fase d’ascolto preliminare alla decisione appare sempre più cruciale.


Questa apertura all’ascolto, contemplata all’interno della direttiva, sottolinea il ruolo delle relazioni pubbliche e la necessità di attivare figure professionali con specifiche competenze per governare efficacemente le relazioni tra tutti i soggetti interessati al processo decisionale. Contrariamente ad una corretta applicazione della VAS, assistiamo spesso a due diverse modalità comportamentali rispettivamente nella fase “pre-decisione”, il DAD (Decidi, Annuncia, Difendi) e nella fase successiva, il NIMBY (Not In My Back Yard, non nel mio cortile).


Rispetto al frequente verificarsi di questi processi “l’informazione, la comunicazione, la consultazione e la partecipazione sono aspetti fondamentali del processo di V.A.S. che dovrebbero essere applicati a tutti i livelli: dalla discussione alla decisione degli obiettivi, dall’analisi preliminare all’identificazione delle alternative, e così via” afferma Giampietro Vecchiato, Vice Presidente FERPI, che parteciperà portando la prospettiva dei relatori pubblici al convegno “La Valutazione Ambientale Strategica (VAS) per i Piani di Governo del Territorio” del prossimo mercoledì 20 maggio alle ore 14.00 presso lo Urban Center di Monza, organizzato dall’Ordine degli Avvocati di Monza e dalla Fondazione Forense di Monza in collaborazione con la Camera Amministrativa di Monza e Brianza.


Intervengono sugli aspetti giuridici del tema, l’Avv. Mario Bertacco e l’Avv. Bruno Santamaria; sugli aspetti pratici e le problematiche operative, l’Ing. Alberto Rigoni; e sulle questioni relative all’informazione, la comunicazione e la partecipazione come aspetti fondamentali del processo di V.A.S., il Prof. Giampietro Vecchiato.


Clicca qui per il programma dell’evento.

COMMENTI

Eventi