Ferpi > News > I Social Media analizzati nell'Executive Master in RP d'Impresa

I Social Media analizzati nell'Executive Master in RP d'Impresa

15/07/2008

I social network e le implicazioni del web 2.0 per il mondo delle RP, blog, blogger e nuovi opinion former. Di grande attualità il programma del IX modulo del Master in RP d'Impresa organizzato da FERPI e Assorel e Università IULM.

Diego Biasi, Presidente Business Press e Docente Responsabile del modulo, ha aperto la lezione sottolineando come sia in corso un grande cambiamento nel mondo dei media: con la diffusione dei social media si trasforma il modo di fare informazione, che diventa sempre più partecipato. Ha quindi lasciato spazio alle domande dell’aula sul tema, per affrontarle nel corso del modulo.


Dopo aver proposto una definizione del Web 2.0 e dei suoi attori, ha messo a confronto questa realtà con quella dei media tradizionali, in cui i contenuti avevano un maggiore controllo istituzionale.
La comunicazione partecipativa che caratterizza il Web 2.0 presuppone nuovi modelli editoriali, di comunicazione e di marketing. E’ un panorama ricco di opportunità, che però deve essere ancora in gran parte compreso dalla maggiornaza del mondo aziendale.


Uno degli strumenti del Web 2.0 che stanno maggiormente influenzando il modo di fare informazione e l’intero mondo delle RP è il blog : uno strumento di dialogo semplice ed usabile, in grado di raggiungere un grande numero di persone, anche attraverso citazioni in altri blog (trackback) e l’indicizzazione nei motori di ricerca.
L’opinione dei blogger e dei lettori può costituire un feedback prezioso per le aziende: è quindi necessario che le aziende comincino a costruirsi una cultura di rete, monitorando costantemente la blogosfera.


Biasi ha proposto a questo proposito una breve esercitazione all’aula, consistente nel monitoraggio dei blog dove viene citata la propria azienda, attraverso due diversi motori di ricerca.
Sono stati quindi analizzati due casi di blog di successo, quello di Barack Obama e quello dei prodotti bodycare Simple.


Successivamente Marco Magnocavallo, fondatore di MAKI, ha portato la propria testimonianza sul mondo dei blog. Dopo aver presentato alcuni dati sullo sviluppo dei blog e averli distinti tra personali, semiprofessionali, verticali, corporate e CEO blog, ha approfondito in particolare queste due ultime categorie.


Il corporate blog è uno strumento utile per l’azienda nel rapporto con il proprio pubblico e per avvicinare le persone al brand. E’ però necessario considerare le modalità di scrittura e comunicazione tipiche di questo mezzo, per evitare effetti controproducenti.
Il testimone ha quindi presentato alcuni casi di insuccesso e di successo e si è soffermato sull’analisi di un caso di blog aziendale particolarmente avanzato, quello di Ducati.


Diego Biasi ha presentato un altro importante strumento del Web 2.0, i social network , dandone una definizione e spiegando quali idee ne stanno alla base, oltre che le diverse tipologie di social network. Ha quindi approfondito la descrizione di alcuni tra i social network più diffusi, specificando come questi possano essere interessanti per le aziende.


All’inizio della mattinata di sabato il docente ha descritto come cambiano le RP, e l’attività di ufficio stampa in particolare. Con l’avvento del Web 2.0 è in corso infatti un cambio di scenario, che richiede strumenti più interattivi e multimediali.
Le stesse strategie di RP devono ora tenere conto del nuovo ruolo di influenzatori dei consumatori. Sarà quindi necessario un dialogo col consumatore più diretto: un dialogo in cui l’ascoltare riveste la stessa importanza del parlare.


La giornata è proseguita con l’analisi dell’evoluzione dell’ufficio stampa con l’avvento del Web 2.0 e di come blog e social media hanno cambiato il concetto di comunicato stampa e lo scenario delle RP.
L’aula è stata quindi suddivisa in piccoli gruppi per l’esercitazione finale, che mirava a costruire una strategia di comunicazione per i social media, a partire dall’analisi di blog tematici. I lavori sono stati infine presentati in plenaria e confrontati.


Diego Biasi ha concluso il modulo ribadendo l’importanza per le aziende di considerare il Web 2.0 e i social media, rafforzando la propria conoscenza degli stessi, delle competenze necessarie e degli strumenti correlati.


Vissualizza tutti i report dell’Executive Master in Relazioni Pubbliche d’Impresa

COMMENTI

Eventi