Ferpi > News > Il comune di Ancona approva per la prima volta il regolamento delle attività di informazione e comu

Il comune di Ancona approva per la prima volta il regolamento delle attività di informazione e comu

23/05/2007

Il regolamento, approvato nelle scorse settimane dalla giunta, "disciplina le attività d'informazione e comunicazione pubblica rivolte ai cittadini singoli e associati, alle imprese e ai soggetti pubblici e privati al fine di promuovere e garantire la trasparenza dell'azione amministrativa"[...]

Per far arrivare una informazione all'esterno che sia coerente, semplice, multicanale è necessario che al suo interno tutta l'Amministrazione si organizzi e si ponga in un'ottica di servizio al cittadino. E' stato questo il punto di partenza che ha portato per la prima volta il Comune di Ancona all'elaborazione e all'approvazione di un "Regolamento delle attività di informazione e comunicazione", dando attuazione alle più recenti leggi in materia di comunicazione, trasparenza, accesso.
Dopo aver riunito in una stessa area, mantenendo distinti i servizi ma coordinando, le attività di informazione e comunicazione pubblica, l'Amministrazione comunale ha voluto dare un segnale forte al suo interno per una nuova organizzazione della comunicazione e dei suoi referenti e per far circolare le informazioni in maniera fluida e omogenea.
Il regolamento, approvato nelle scorse settimane dalla giunta, "disciplina le attività d'informazione e comunicazione pubblica rivolte ai cittadini singoli e associati, alle imprese e ai soggetti pubblici e privati al fine di promuovere e garantire la trasparenza dell'azione amministrativa, attivare forme d'ascolto permanenti finalizzate all'individuazione dei bisogni e al miglioramento della qualità dei servizi e delle prestazioni, promuovere le attività di comunicazione interna quale strumento di sviluppo organizzativo, garantire il diritto all'informazione di tutti i cittadini, così come previsto dal suo Statuto, anche attraverso la semplificazione di atti, linguaggio e procedure".
Regolamenta inoltre le attività degli uffici e della rete dei referenti, le modalità di trasmissione e di organizzazione delle notizie, sancisce i principi di unitarietà della comunicazione e di semplificazione e insieme  il diritto del cittadino di accedere a informazioni in modalità multicanale. Stabilisce infine un coordinamento tra enti e aziende partecipate per creare una rete, un sistema unico per dare risposte omogenee al cittadino.
Non solo comunicazione interna ed esterna, dunque... 
"La comunicazione di un ente pubblico è un settore strategico e di crescente complessità, anche alla luce delle nuove possibilità offerte dalla tecnologia e della continua evoluzione degli strumenti e del linguaggio afferma Emilio D'Alessio, assessore alla Informazione e Comunicazione del Comune di Ancona  - Inoltre le esigenze dei cittadini sono in continuo aumento, con una domanda di coinvolgimento e partecipazione che richiede risposte e informazioni precise".
"E' tutto il Comune che comunica, quando comunica. Non soltanto un certo ufficio deputato al rapporto con i cittadini o con gli organi di informazione". Ne è convinto Bruno Bravetti, dirigente dell'Ufficio stampa e dell'Unità Comunicazione e rapporti con i cittadini. "E' tutto il Comune che informa delle sue politiche e dei suoi servizi, si rende trasparente e accessibile attraverso una molteplicità di canali e strumenti. Per questo era giunta l'ora di dotarsi di nuovi strumenti di organizzazione condivisa e di pianificazione per rendere la comunicazione al cittadino più omogenea ed efficace".
Clicca qui per scaricare il testo del regolamento.
 
Barbara UlisseResponsabile Comunicazione e rapporti con i cittadiniComune di AnconaP.zza XXIV Maggio n. 1 - 60100 ANCONAtel: +39 071222144fax: +39 0712222145mobile: +39 3290573344
 
 

COMMENTI

Eventi