Ferpi > News > Il Corecom Lazio approda su Facebook

Il Corecom Lazio approda su Facebook

11/03/2009

Il Comitato regionale per le comunicazioni del Lazio ha fondato un gruppo sulla nota piattaforma di social network.

Il Corecom Lazio è da poco sbarcato su Facebook, il social network più famoso del momento. Una scelta dettata dalla necessità di spiegare ai cittadini le funzioni svolte dal comitato, moltiplicare i canali di contatto con gli utenti e migliorare la qualità dei servizi offerti.


L’iscrizione al gruppo è libera e chiunque può invitare altre persone a prenderne parte.
La pagina riporta le notizie di base sull’organizzazione, sui compiti che svolge e sulle sue funzioni, fornendo inoltre i recapiti per mettersi in contatto con la segreteria tramite telefono, fax o mail. Inoltre c’è una ricca sezione di news e informazioni, per essere costantemente aggiornati in tema di comunicazione e diritti dei cittadini. A pochi giorni dall’apertura, gli iscritti sono già 397, in bacheca si contano 11 discussioni e si è avviato un proficuo dialogo con gli utenti, con richieste di informazioni e risposte in tempo reale.


L’invito, per tutti, è di sottoporre liberamente domande, dubbi e richieste di chiarimento.
“Sono convinto che oggi le istituzioni debbano potenziare al massimo la loro capacità di entrare in relazione con i cittadini, in primo luogo adeguandosi a tutti i nuovi mezzi di comunicazione – spiega Francesco Soro, presidente del Corecom e responsabile del gruppo – Per il lavoro che facciamo è importantissimo fornire agli utenti un canale diretto non solo sui problemi legati ai servizi telefonici ma, più in generale, su tutto ciò che riguarda la comunicazione “.


Quale strumento migliore dunque di un social network per instaurare un dialogo che parta dal basso, tenendo conto delle necessità pratiche delle persone?
“La nostra missione dichiara Soro è avvicinare i cittadini alle istituzioni e aiutarli a risolvere i loro problemi. Facebook, da questo punto di vista, è un eccezionale canale di comunicazione e di servizio”. E i primi riscontri, in effetti, sono incoraggianti. Bisognerà attendere per vedere se gli utenti sapranno sfruttare adeguatamente questa possibilità, trasformando il gruppo in una proficua occasione di informazione e confronto.


http://www.regione.lazio.it/consiglio/corecom/


Luana Andreoni – Redazione Cultur-e

COMMENTI

Eventi