Ferpi > News > Il lusso si comunica in Rete

Il lusso si comunica in Rete

16/03/2009

È il digital advertising lo strumento ideale per promuovere il comparto luxury.

Amore per il lusso e passione per la Rete viaggiano di pari passo. È quanto emerge dalla seconda indagine “Lovers of Luxury”, promossa da Microsoft Advertising, secondo cui i consumatori più elitari e sofisticati sono tra gli utenti che navigano di più in Internet, sfruttando tutte le possibilità che il Web può fornire. Lo studio ha coinvolto quasi 2mila persone ad alto potenziale di spesa in 15 Paesi, dall’Italia agli Stati Uniti, dal Giappone alla Russia.


Il risultato della ricerca dimostra che questa tipologia di utente, molto più delle altre, effettua acquisti online (65% contro 58%), utilizza il Web per lavoro (63% contro 27%), usa l’instant messaging (43% contro 40%), guarda la Web tv (29% contro 21%), scarica musica (45% contro 40%) e guarda video creati dagli utenti (46% contro 39%).


Non stupisce quindi che i brand di lusso scommettano sempre di più sull’efficacia delle campagne pubblicitarie sul Web, grazie all’elevata targetizzazione e alla possibilità di coinvolgere in maniera diretta i consumatori più sofisticati e attenti al “savoir vivre”. Il tutto tenendo conto delle differenze tra i vari Paesi. Il peso dei driver d’acquisto, infatti, varia a livello geografico: in Giappone i consumatori danno un’assoluta rilevanza alla natura di status symbol di un prodotto, in Germania, Italia e Spagna vince la promessa di esclusività, in Svizzera e nel Benelux è l’indulgenza verso se stessi a guidare negli acquisti. Ciò rende inefficace un approccio standardizzato alla comunicazione, mentre incoraggia ad utilizzare soluzioni mirate e targettizzate, peculiari dell’advertising on-line.


Del resto, nonostante la fase di contrazione dell’economia mondiale che ha ridotto le crescite attese nel 2009 a circa il 2%, il settore del lusso continua a dimostrarsi vitale. Tendenza confermata anche da uno studio di settore di Bain & Company commissionato da Altagamma.


Analizzare le abitudini di questa audience elitaria è quindi fondamentale: “L’advertising on-line è la nuova frontiera della comunicazione dei brand del lusso”, ha commentato Salvatore Ippolito, Sales Director di Microsoft Advertising Italia. “La ricerca di Microsoft Advertising mette in luce come le campagne on-line possano essere uno strumento estremamente efficace per quelle aziende che sono riuscite a costruire, intorno al proprio marchio, un intero mondo aspirazionale. I brand di lusso hanno tutto da guadagnare nell’investimento in digital advertising visto che la loro audience, quella più alla moda e sofisticata, con alta capacità di acquisto, ha eletto la Rete come uno dei canali più importanti per informarsi e acquistare prodotti di questa categoria. Si può dire che la Rete sia sempre più glamour”.


Luana Andreoni – Redazione Cultur-e

COMMENTI

Eventi