Ferpi > News > In edicola il nuovo numero di Prima Comunicazione

In edicola il nuovo numero di Prima Comunicazione

22/12/2008

Novità e tanti approfondimenti dal mondo dell’informazione e della comunicazione sul mensile Prima Comunicazione. In allegato con questo numero la guida "Uomini Comunicazione", lo speciale "I faraoni della moda" e una sintesi del videolibro "In che senso? Che cosa sono le Rp".

Il servizio di copertina è dedicato a Roberto Briglia, direttore generale dei periodici Mondadori. Il manager spiega perché la riorganizzazione cominciata con il licenziamento di sei dirigenti non è causata dalla crisi. “La crisi c’è, forte e strutturale, ma il punto di partenza per noi non è, in realtà, questo. O meglio, non è soltanto l’aspetto economico della crisi, ma quali sono le priorità della prossima fase. I temi sono due, più qualitativi: la rifocalizzazione sui giornali e i nuovi modelli organizzativi. Il risparmio sui costi è la ricaduta virtuosa di questa strategia, non il contrario”, dichiara Briglia.


Più il mercato si fa difficile più la competizione si fa ardua, più hai necessità di ideazione e velocità. Se non ora, quando? si chiede il direttore generale della divisione Periodici del Gruppo Mondadori


Anche in questo numero notizie sulla FERPI: il discorso del Presidente, Gianluca Comin, in occasione della Cerimonia di premiazione dell’Oscar di Bilancio 2008.


“Alla platea dei cinquecento che nel salone della Borsa cercano di riscaldarsi l’un l’altro dalla gelata della crisi, il presidente della Ferpi e direttore delle relazioni esterne dell’Enel, Gianluca Comin, regala un’esortazione non scontata. “Sarebbe un grave errore reagire alla crisi tagliando la comunicazione: le aziende non devono cadere in questa scorciatoia, sbagliata e controproducente”.


- Piangere meno, comunicare di più



- Una sorpresa per tutti i relatori pubblici italiani


Allegato al numero di Uomini e Comunicazione è stato inserito, in omaggio, un dvd di 60 minuti, sintesi delle dieci ore del videolibro “In che senso? Che cosa sono le relazioni pubbliche”.


Il dvd è accompagnato da un fascicolo speciale che illustra nei dettagli il lavoro (tre dvd + un libro) a cura di Toni Muzi Falconi e Fabio Ventoruzzo, realizzato con la collaborazione di FERPI e ASSOREL.



Protagonisti del nuovo numero


Gianluca Comin – “Piangere meno, comunicare di più”
Paola Concia – Deputata del Partito Democratico. La omosex fuori dal movimento
Fabrizio D’Angelo – Dal 1° dicembre è l’ad di Burda International Holding
Giuliano Ferrara – Il Foglio solo on line? Il direttore ci pensa
Antonio Pilati – “Anche nell’epoca del web l’informazione è un grande business”
Renato Soru – Presidente dimissionario della Regione sarda fa i conti con la grana dell’Unità


Le altre scelte del mese


Opinioni – Carlo Rossella. Non resta che regalare i giornali
Rubriche – Nuovi media. Tivù digitale terrestre a pagamento: scendono in campo i big
Quotidiani – Corriere della Sera. CorrierEconomia come La Gazzetta
Periodici – Gambero Rosso. Carlo Ottaviano alla tavola
Periodici – Pc Magazine. solo on line
Televisione – Frt. Paolo Romani generoso con le locali
Radio – Audiradio. Il diario della discordia
Agenzie di stampa – Agr. E’ sul mercato
Case editrici – Editori PerLaFinanza. Soldi, e subito
Comunicazione e pubblicità – Audimovie. Coccole prima, durante e dopo il film
Comunicazione e pubblicità – Assocomunicazione. Il 2009 non promette niente di buono
Internet e tlc – Banzai. Nuova sede e nuovo sito
Internet e tlc – Msn. Punta sui video brandizzati
Internet e tlc – Telecom Italia. Il laboratorio on line delle nuove idee


Allegati


UOMINI COMUNICAZIONE 13.738 nomi di responsabili relazioni esterne, marketing e pubblicità di aziende e istituzioni


Speciale


I faraoni della moda. Protagonisti, progetti e idee degli ultimi 50 anni



Leggi il Sommario del numero di Dicembre 2008



Dal 1973 Prima Comunicazione è lo strumento indispensabile per capire cosa succede nel mondo dei giornali, della televisione, della radio, della pubblicità e dei nuovi media; per seguire i progressi della multimedialità e della convergenza fra telecomunicazioni e TV; per conoscere i protagonisti e le loro storie; per approfondire gli aspetti politici, industriali ed economici del business della comunicazione.

COMMENTI

Eventi