/media/post/zvedct3/cantiere.jpg
Ferpi > News > La città che cambia: due giorni dedicati alla comunicazione di cantiere

La città che cambia: due giorni dedicati alla comunicazione di cantiere

13/03/2019

Redazione

Non solo informare, ma costruire una relazione fra l’amministrazione, il soggetto che apre il cantiere e il cittadino. La "comunicazione di cantiere" sarà il focus del corso “La città che cambia”, condotto da Daniele Chieffi e Luca Montani in programma il 5 e 6 aprile a Milano.

Quando una città promuove un cambiamento importante delle sue infrastrutture e dei suoi asset, si aprono cantieri, “non luoghi” temporanei e momenti di dibattito pubblico che, spesso, vengono rappresentati come ferite aperte.

In realtà, costituiscono momenti di straordinaria visione della città che i professionisti dell’informazione e della comunicazione devono contribuire a far conoscere e tutelare.

Ne parleranno Daniele Chieffi, Capo Factory e Comunicazione Digitale AGI e Luca Montani, Direttore Comunicazione MM  durante “La città che cambia. Dai cantieri alle smart city. I luoghi, le storie, gli strumenti, la comunicazione analogica e digitale”. Il corso ha l’obiettivo di illustrare agli addetti della comunicazione pubblica e ai professionisti della narrazione le possibilità rappresentate dai cantieri e, in generale, dalle grandi trasformazioni urbane, focalizzandosi sulla "comunicazione di cantiere": non è solo informare, ma costruire una relazione fra l’amministrazione, il soggetto che apre il cantiere e il cittadino. Relazione di cui il cantiere è il veicolo di scambio e il luogo di incontro e interazione.

Uno scambio che si basa sulla costruzione di valore reciproco. Così l’amministrazione prende valore dalla partecipazione, perché realizza al massimo la propria missione e il cittadino vede migliorato il proprio standard di vita e la qualità dell’ambiente urbano in cui vive e/o lavora.

Il corso si svolgerà nella giornata di venerdì 5 aprile dalle 10.00 alle 17.00 e sabato 6 aprile dalle 10.00 alle 13.00 presso la Centrale dell’Acqua di Milano (Piazza Diocleziano, 5).

Sono previsti 150 crediti formativi per i soci Ferpi validi per la qualificazione interna.

Scarica il programma.

Per iscrizioni, clicca qui.

 

COMMENTI

Eventi